La Samb a Fano in cerca di conferme, Alfonsi: “Dobbiamo dare continuità ai nostri risultati”

SAN BENEDETTO – “Dobbiamo dare continuità ai risultati”. Questo l’imprimatur di Sante Alfonsi alla sua Samb. La vittoria sul Termoli non deve restare un fatto isolato ma dare il la alla rincorsa verso posizioni più consone al valore, finora inespresso, di Angiulli e compagni.

“La partita di domenica -aggiunge Alfonsi- ci è servita per prendere fiducia ma non per essere appagati. Ai ragazzi ho chiesto di essere cattivi al punto giusto perché sarà una partitaccia su un campo difficile e con ogni probabilità reso pesante dalla pioggia. E quindi dobbiamo essere bravi ad affrontare la squadra di Mosconi. Il Fano è una formazione molto aggressiva e quindi dovremo esserlo anche noi se non di più”.

Il grande ex del match del Mancini è il tecnico granata Andrea Mosconi. Ha diretto la Samb per due stagioni. Nel 2013-2014 vinse il torneo di Eccellenza, mentre nel campionato successivo fu esonerato a metà stagione. Dopo le positive esperienze di Tolentino ecco il passaggio al Fano dove ha portato diversi elementi del club cremisi. Tra questi anche l’attaccante Ettore Padova, altro ex Samb che però non sarà in campo perché infortunatosi seriamente al ginocchio e reduce da un’operazione ai crociati.

“Mister? Prepara sempre bene le partite -è sempre Alfonsi che parla- ed è molto bravo. Dobbiamo esserlo anche noi perché oltre a dare continuità ai risultati, dobbiamo cambiare marcia e fare un filotto di risultati”.

La rifinitura di questa mattina è servita anche per avere un chiaro definitivo sulla lista dei convocati. Resteranno a San Benedetto Lulli e Chinellato alle prese con malanni muscolare e il difensore Migliorini che solo oggi è tornato ad allenarsi dopo l’influenza che lo aveva costretto a casa per tutta la settimana. Per la formazione il tecnico rossoblù si riserva le ultime ore precedenti all’incontro prima di prendere una decisione.

Comunque la sensazione è che sarà confermato l’undici e l’assetto tattico di domenica scorsa. E cioè Guerrieri tra i pali con la linea difensiva composta da Mauthe, Agostinone, Conson e Viscardi. A centrocampo Feliz Rabacal, Proia e Angiulli con Marras a ridosso del tandem offensivo Cardella-Vita. Fano-Samb sarà diretta da Silvia Gasperotti di Rovereto (Elisino-Neroni).

Precedenti. Quella di domani al Mancini sarà la diciottesima volta che Fano e Samb si affrontano. Ad oggi sono sei i successi granata come i pareggi e cinque le vittorie rossoblù. La prima vittoria dell’undici rossoblù risale al torneo 1945-1946, mentre l’ultima è abbastanza recente. Era il campionato di Serie C 2020-2021 con l’undici di Montero che si impose per 2-0 con reti di D’Angelo e Bacio Terracino. Lo scorso anno finì invece 2-2. A segno per la Samb a segno per la Samb andarono Fall e Cardella.

Tifosi. Saranno circa 200 i supporters rossoblù che seguiranno Angiulli e compagni al Mancini, con la prevendita che si chiude alle 19 di questa sera. Domani mattina il botteghino ospiti del Mancini resterà chiuso.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...