La Samb Beach Soccer si presenta, da domani in campo a Cirò Marina contro il Napoli

SAN BENEDETTO – Giornata di presentazione ufficiale per l’Happy Car Samb Beach Soccer, che nella stagione 2021 è pronta a difendere il doppio storico Scudetto maschile e femminile.

I rossoblù di Oliviero Di Lorenzo esordiranno in Serie A venerdì 9 luglio a Cirò Marina (Crotone) contro Napoli (ore 16.15), prima del big match di sabato con gli eterni rivali del Viareggio. Domenica 11, invece, ci sarà la finalissima di Supercoppa contro il Catania.

Ad aprire la conferenza, tenutasi al Ristorante Papillon, è il presidente Giancarlo Pasqualini. “La cosa importante è rivivere insieme questa avventura dopo lo storico doppio Scudetto maschile-femminile conquistato nel 2019. Si deve ripartire onorando la città e la maglia. L’emozione è grandissima, ripartiamo dallo sport. Noi siamo pronti e abbiamo allestito le squadre per difendere entrambi i tricolori, senza dimenticare la grande novità Under 20.

Siamo partiti ponendo le basi per fare una bella figura e con il sogno di avere anche con loro le stesse soddisfazioni raggiunte nel primo anno del femminile. Un grande grazie agli sponsor che credono in noi e al Comune di San Benedetto per la gestione della Beach Arena e l’organizzazione della tappa di casa dal 21 al 25 luglio. Siamo orgogliosi di essere un punto di riferimento per la Lega. In bocca al lupo di cuore a tutto il gruppo”.

Poi la parola passa al vice presidente Roberto Rossetti. “Siamo partiti con il progetto Under 20, primo anno per la Figc che ha creato questo campionato. Ci sono 10 squadre da due gironi. Poi abbiamo iniziato una collaborazione per l’Academy con la società Ragnola, stringendo un accordo per iniziare a formare i più piccoli con attività sulla spiaggia. Vogliamo cercare di lanciare il più possibile talenti di casa e portarli in prima squadra”.

Tanta soddisfazione per Marco Spaccasassi, intervenuto a nome della società Ragnola. “Abbiamo accolto con piacere questa richiesta per portare avanti l’immagine di San Benedetto e far conoscere la realtà del Beach Soccer. Noi siamo una Polisportiva e non potevamo certo tirarci indietro”.

Presente anche l’assessore allo sport Pierfrancesco Troli, che ribadisce il sostegno ai rossoblù da parte dell’amministrazione comunale. “La nostra città è sinonimo di mare e sport, quest’ultimo è il veicolo per tornare a vivere. Abbiamo detto subito sì alla Lega che ci ha fatto i complimenti per l’organizzazione della tappa di Serie A maschile e femminile, con le ragazze che sono campionesse d’Italia e devono difendere il titolo come gli uomini. Siamo onorati, da noi sostegno e orgoglio”.

A dirigere la Samb ci sarà come sempre mister Oliviero Di Lorenzo, l’uomo che ha messo la firma su tutti e 9 i trofei rossoblù. “È un anno zero, ripartiamo con una società rinnovata e anche con uno staff nuovo. Vogliamo fare bene nonostante abbiamo avuto poco tempo per lavorare. Ho chiesto ai ragazzi di metterci il cuore. Ogni anno molti giocatori arrivano qui e questo per noi è motivo di orgoglio. La mia voglia è tanta, sono carico. Dall’8 luglio si parte, partite in onda su Sky per seguire i nostri ragazzi. Debutteremo in un match difficile contro il Napoli, per poi affrontare Viareggio e Catania in Supercoppa”.

Il nuovo capitano è il portierone Simone Del Mestre, uno che con la Samb ha vinto già 4 titoli e detiene il record di presenze nella Nazionale Italiana. “Sono molto orgoglioso di essere il capitano dei campioni d’Italia. Quest’anno l’uomo sarà ancora più importante del giocatore, il gruppo poi fa sempre la differenza. Lotteremo come sempre per onorare il nome Samb, vogliamo dare fastidio a tutti gli avversari”.

Si chiude con le parole di Monica Barbizzi e Paolo Tamburrini, rispettivamente alla guida di team femminile e Under 20. “Lo scudetto lo dobbiamo difendere, è una responsabilità – ha dichiarato Barbizzi -. Partiamo sempre in punta di piedi sapendo che il campionato sarà per noi difficile e lo affronteremo con lo stesso spirito combattivo”.

“Mi sento pronto per questa nuova avventura -carica Tamburrini- e sono molto determinato dopo la bella stagione con la squadra femminile. Voglio fare bene con i giovani, loro sono il nostro futuro”.

In chiusura di serata sono state svelate ufficialmente tutte le maglie da gara e annunciato il ritiro della ‘18’ dell’immenso ex capitano Bruno Novo, con il campione portoghese che ha salutato tutti in collegamento dagli Stati Uniti.

“Giocare nella Samb -ha detto Bruno Novo- è unico, non dimenticherò mai i momenti vissuti in rossoblù. Quando il gioco si fa duro basta guardare lo stemma e lottare fino alla fine, perché poi le gioie arrivano. Ci vediamo presto a San Benedetto, resterà sempre casa mia”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...