La Samb nella tana di un Fano agguerrito, Paolo Montero: “Stiamo migliorando e i risultati arriveranno”

SAN  BENEDETTO – Dopo avere svolto la classica rifinitura nel pomeriggio al Samba Village, la Samb è partita alla volta del ritiro di Fano. Per la gara contro i granata del presidente sambenedettese Enrico Fattò Offidani, Paolo Montero ha intenzione di effettuare un leggero turn over.

“Ci sono -spiega il tecnico uruguagio- alcuni ragazzi che in queste prime tre partite hanno corso moltissimo e potrebbe diventare rischioso farli giocare anche a Fano sin dall’ inizio. Shaka Mawuli, Rocchi, Scrulli, Enrici sono quelli che hanno speso di più e quindi potrei anche decidere di effettuare un mini turn over in alcuni ruoli. La Samb non accuserà scompensi anche perché tutti stanno lavorando bene e tutti vogliono giocare. E questo fatto mi fa felice”.

Quasi scontato l’utilizzo di D’Angelo sin dal primo minuto. “Un mezzala di personalità e d’inserimento –afferma Montero- che può giocare anche da mediano. Un altro che ha speso e corso tanto è Nocciolini. In queste tre partite ha corso per nove chilometri, di cui sette ad alta velocità. E quindi anche questo è un dubbio che mi porterò fino alla presentazione della lista all’arbitro. Possibile anche il ritorno di Liporace sull’ out sinistro difensivo”.

Interpellato sulla condizione fisica della Samb, Montero risponde così. “Stiamo migliorando –dice- con i Gps che ci danno buone indicazioni. I nostri centrali hanno percorso undici chilometri e questo dato vuole dire che la Samb corre. Dobbiamo migliorare negli ultimi sedici metri e nel collegamento fra le punte ed il resto della squadra. La differenza la fa la qualità dei calciatori in campo e vincere l’uno contro uno con gli avversari. Lo ripeto non è una questione di condizione fisica. Abbiamo cambiato modulo, c’è l’adattamento degli stranieri e quindi ci vuole un po’ di tempo in più per migliorare. E’ mia comunque la responsabilità di spiegare meglio certe situazioni alla squadra per farla arrivare entro breve tempo al top della condizione”.

Montero, infine, contro il Fano chiede la massima attenzione da parte della Samb. “Al di la dei risultati ottenuti- è la sua analisi- i granata sono una formazione dinamica e con giovani importanti. Hanno affrontato le candidate a vincere il campionato e si sono comportati egregiamente. Ci attende una partita difficile. Ma noi stiamo migliorando –conclude Montero- e continuando a lavorare così intensamente, diventeremo anche noi estremamente insidiosi per tutti”.

Anche a Fano Ruben Botta non ci sarà. Comunque ad oggi le pratiche per il suo tesseramento sono finalmente complete. L’ultimo documento necessario è arrivato solo oggi e quindi lunedì prossimo la pratica per il tesseramento potrà essere presentata. Botta, quindi, sarà in campo domenica prossima nel match casalingo con il Mantova.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com