La Samb presenta il ricorso al Collegio di Conciliazione del Coni

SAN BENEDETTO – La Samb ha presentato il ricorso al Collegio di Conciliazione del Coni nei termini e nelle modalità previste. Ed ora si attende la fissazione dell’udienza che forse potrebbe svolgersi anche nel corso di questa settimana o al più tardi entro il 27 luglio giorno in cui la Lega Pro provvederà a compilare i gironi del prossimo torneo di serie C. L’avv. Cesare Di Cintio ha così allestito la difesa del club del Riviera delle Palme avverso alla decisione della Figc che lo ha escluso dal campionato 2021-2022.

Una memoria difensiva in base alla quale l’avv. Di Cintio dovrà convincere il Collegio del Coni che per le leggi statali la Samb ha agito nella liceità delle sue possibilità per quanto riguarda il pagamento dei contributi previdenziali e soprattutto che garantisce una certa solidità economica. Inoltre il legale bergamasco proverà anche ad evidenziare la stranezza della concessione del titolo sportivo alla nuova proprietà lo scorso 10 giugno avendo le stesse problematiche evidenziate in sede di iscrizione al campionato.

Il Collegio di Garanzia del Coni molto spesso dà un giudizio di legittimità mente poche volte entra nel merito. Inoltre non potranno  essere integrati o effettuati pagamenti tardivi. In questo giudizio, poi, avranno accesso anche le società che puntano al ripescaggio che daranno filo da torcere alla Samb nel corso dell’ udienza. Sulla carta, il Collegio di Garanzia del Coni , oltre ad esprimersi in modo definitivo potrebbe anche rimettere la quesitone di nuovo alla Covisoc, opzione che però, difficilmente si verifica.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...