La Samb punta il mirino sul Gubbio, Magi: “Una partita difficile e complicata”

SAN BENEDETTO – Archiviata con molto malumore la sconfitta con il Rimini, la Samb si rituffa in clima campionato per affrontare nel miglior modo possibile gli ultimi 180 minuti della regualr season. C’è una decima posizione da conservare e possibilmente provare a migliorare. Ma prima di tutto Rapisarda e compagni debbono battere il Gubbio per ufficialmente entrare nei play off.

Il Gubbio rappresentata un momento importante della carriere da allenatore di Beppe Magi. Infatti fu proprio il tecnico rossoblù a conquistare la serie C  alla guida del club umbro per poi nella stagione successiva arrivare ai play off poi eliminato proprio dalla Samb.

“Sarà una partita difficile e complicata – presenta così il match di domenica prossima ai microfoni di Scienziati nel pallone in onda su Riviera Oggi- dove bisognerà sbagliare il meno possibile. Il Gubbio aggiunge il tecnico rossoblù vorrà conquistare i punti necessari per non essere risucchiato nella lotta play out  ma anche per cercare di riagganciarci. Gli umbri hanno conquistato ottimi risultati con le squadre di fascia alta. Inoltre nelle ultime gare ha cambiato modulo passando al 3-5-2. Ma siamo noi i padroni del nostro destino. Per questo motivo, la Samb dovrà vivere bene questa partita e superare i momenti negativi che potranno esserci nell’arco dei novanta minuti con una maggiore compattezza. Se, poi, pensiamo che dobbiamo vincere per forza, commetteremo di nuovo gli errori di Rimini”.

Magi recupera Gelonese e Biondi che hanno socntato il turno di squalifica mentre non potrà contare su Mirco Miceli appiedato per un turno dal giudice sportivo.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...