La Samb Under 16 di hockey in line quinta a livello nazionale

SAN BENEDETTO – Quinta assoluta in Italia è il risultato più che soddisfacente conseguito dalla Samb Under 16 di hockey in line. Nella finale nazionale disputata a Cittadella tra le otto squadre meglio classificate nei campionati zonali, la compagine rivierasca ha ottenuto il prestigioso risultato di classificarsi immediatamente alle spalle delle quattro favorite “corazzate” venete.

Alla finale, i Pattinatori Sambenedettesi sono pervenuti grazie al dominio nel Campionato interregionale riservato alle squadre di Emilia Romagna e Marche nel quale hanno nettamente vinto ottenendo dodici vittorie nelle dodici partite disputate.

A rimarcare l’ottimo livello raggiunto a livello nazionale, basterebbe considerare il fatto che nella partita inaugurale contro l’Asiago, che poi si è aggiudicato il titolo, la Samb è uscita sconfitta per 8 a 7 solo perchè l’arbitro, evidentemente con la visuale coperta, negli ultimi minuti dell’incontro non ha concesso un nettissimo goal, quello che sarebbe stato del pareggio, chiaramente visto da tutti gli spettatori in tribuna: il disco dopo avere superato il portiere avversario è abbondantemente entrato nella porta, ha sbattuto su di un ferro di sostegno ed è rimbalzato in campo…

Di misura anche la sconfitta per 2 a 0 nel secondo confronto, contro i veronesi del Montorio. Poi le vittorie contro il Civitavecchia (5 a 4) e contro i modenesi del Bomporto (6 a 4) hanno determinato l’accesso alla partita conclusiva per l’aggiudicazione del 5° o 6°posto.

Ancora una volta gli avversari sono stati i giovani del Civitavecchia e la Samb, nonostante un netto dominio territoriale, ha sofferto oltre ogni previsione ed è pervenuta al pareggio (3 a 3) solo nei minuti finali. La disputa si è così decisa ai tiri di rigore e solo la freddezza dei suoi tiratori ha dato ragione ai Pattinatori Sambenedettesi che, alla fine, hanno prevalso per 5 a 4.

E’ doveroso sottolineare che, tra le otto finaliste, la Samb è l’unica rappresentante di un Comune che non dispone di neppure un campo coperto (basti pensare che Asiago ne ha ben tre, di cui due dove la pista può essere alternativamente destinata sia alle rotelle sia al ghiaccio) e, quindi, si presenta a queste partite con assolute difficoltà sia di allenamento sia logistiche.

Per la cronaca, il titolo italiano se lo è aggiudicato l’Asiago, rispettivamente davanti a Legnaro, Padova, Montorio, Samb, Civitavecchia, Ferrara e Bomporto.

Questa la squadra dei Pattinatori Sambenedettesi: Carminucci Riccardo, Cimatti Diego, Fineo Carlo, Funari Andrea (capitano), Guerre Valentino, Luzi Alessio, Mucchetti Ivo Perseo, Sirico Chiara, Stanciu Luca, Troiano Gabriele. Portieri: Bellantonio Andrea e Guidotti Riccardo.Allenatore: Tiburtini Luca. Vice: Berardi Fabiola.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...