La spiaggia di San Benedetto invasa da rifiuti e legname. Fotogallery


SAN BENEDETTO – Questa mattina c’era un mare fantastico. Poi, nel primo pomeriggio, già al di la delle scogliere si notavano delle lunghe e larghe strisce marroni. Cosa potevano essere? La risposta è arrivata intorno alle 16 quando la chiazza marrone ha iniziato ad avvicinarsi alla riva. Una montagna di legno che ha iniziato a spiaggiarsi sull’ arenile.

Molte le persone ed i turisti che si sono fermati a filmare o a fotografare questo strano ed incomprensibile ”fenomeno” anche perché non si sono registrate piogge o esondamenti da parte dei torrenti Albula, Acqua Chiara e Ragnolae neppure del fiume Tronto. In mattinata, comunque, si sono viste al lavoro ruspe per allargare o definire al meglio lo sbocco a mare dei questi corsi d’acqua.

Non è bello vedere un “fenomeno” del genere ai primi di giugno, non è una bella carolina da offrire ai primi turisti. E domani mattina i bagnini si trasformeranno in boscaioli per ripulire l’arenile. A meno che non sia previsto l’intervento della Picenambiente. Ai posteri l’ardua sentenza.

mare        acqua

 

spia     ggisa

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...

Lascia un commento