La Synergie Fermana quinta formazione d’Europa di sitting volley


FERMO – La Synergie Fermana è la quinta squadra d’Europa. A decretarlo, la tre giorni di Myslowice, in Polonia, dove dal 10 al 12 giugno si è giocata la prima edizione dell’Euro League. Un susseguirsi di sfide che ha visto la formazione del sitting volley fermano, unica squadra italiana a partecipare all’evento, misurarsi con l’alto livello di gioco di club blasonati, dove militano atleti plurimedagliati delle nazionali serbe, bosniache, slovene e polacche.

I gialloblù hanno costantemente tenuto testa agli avversari, riuscendo a conquistare la loro prima, storica, vittoria europea contro i francesi dell’Asul Lyon Volley. Una partita dominata dall’inizio alla fine dalla Synergie Fermana e conclusa con uno schiacciante 3-0. Per Ripani e compagni, però, le sconfitte subite anche contro i forti bosniaci del Lukavac, risultati poi vincitori assoluti del torneo, hanno indicato la strada della finalina per il quinto e sesto posto.

Una partita, quest’ultima, che i ragazzi di coach Giacobbi hanno affrontato ancora una volta contro gli stessi francesi. Sotto di un set, la Synergie Fermana ha conquistato il secondo e riagguantato un terzo parziale nettamente in mano avversaria. La spinta sull’acceleratore è stata data nel quarto e la vittoria, insieme al quinto posto nella prima competizione europea giocata, è sicuramente il risultato che vale da solo una intera stagione di sacrifici.

“Questo risultato nell’Euro League – ha sottolineato il coach Lorenzo Giacobbi – è la degna conclusione di un’annata comunque straordinaria, che ci ha visti impegnati su più fronti e con successo, ma con il rammarico di aver visto sfumare la finale scudetto di Budrio. Da qui ripartiamo e per me ed i miei ragazzi è stato un onore ed una grande emozione essere in Polonia a rappresentare il sitting volley italiano e farlo indossando la maglia del nostro club”.

La classifica finale ha visto trionfare i bosniaci del Sinovi Bosne Lukavac, seguiti sul podio rispettivamente dall’OKI Banja Luka (SRB) e dal Robust Sempeter (SLO). Quarto posto per il Paravolley Silesia (POL), quinta la Synergie Fermana e sesta la compagine francese dell’ASUL Lyon Volley.

Un grande plauso a tutta la delegazione marchigiana formata da capitan Federico Ripani, Giacomo Cappelletti, Cristiano Crocetti, Lorenzo Giacobbi, Jacopo Manamini Pozzi, Enrico Rossi e Luca Vallasciani.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...