La Usb Area Vasta 5 invia alla Regione una diffida sull’ utilizzo di personale della ditta in appalto Dussmann per i servizi a gestione diretta

ASCOLI PICENO – Con una lettera all’ assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini e al Presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, la USB di Ascoli Piceno e gli Rsu USB eletti in Area Vasta 5 diffidano l’ azienda sanitaria ad utilizzare personale della ditta in appalto Dussmann per i servizi a gestione diretta. Missiva che riportiamo integralmente.

“L’USB Ascoli Piceno congiuntamente ai delegati RSU USB dell’AV5, non può tacere di fronte alla “spregiudicata” gestione della Dirigenza Area vasta 5! A pochi giorni, 26 maggio c.a. dall’incontro con il Direttore AV5 che su incessante richiesta della scrivente e della RSU AV5, del Piano Ferie estivo non ha dato alcuna risposta, garantendo che lo avrebbe inviato a breve, ancora stiamo aspettando!!

Ebbene accade che, per coprire carenze di organico o per far fare ferie estive al personale dipendente dell’AV5, vengano utilizzate, impropriamente, per mansioni come trasferimento pazienti e altro, alcuni lavoratrici e lavoratori addetti alle pulizie dipendenti della ditta che ha vinto appalto la Dussmann, addirittura…inserendo nel turno di servizio dell’AV5 “nomi in codice”;   xxxxx, yyyyy, zzzz!! INCREDIBILE…MA VERO!!

Fatto di una gravità inaudita! E del tutto evidente che questo utilizzo è del tutto illegittimo! La scrivente Organizzazione Sindacale CHIEDE che quanto sopra descritto venga immediatamente ritirato e venga ripristinata la legalità! Le lavoratrici, anche loro vittime, dato che dalla sera alla mattina si sono ritrovate “comandate” (da chi? a che titolo?) a modificare di fatto mansioni, tornino a fare il loro lavoro con il loro datore di lavoro la DUSMAN appunto!

Riteniamo tale circostanza gravissima e inammissibile! Ci auguriamo si metta fine a tale aberrazione! E le carenze di personale, che come USB denunciamo da mesi, devono essere garantite da assunzioni stabili e da figure qualificate a svolgere i servizi e le delicate e complesse operazioni di trasferimento pazienti con personale OSS che deve essere assunto dalla graduatoria, concorso e mobilità, in essere!
Chiediamo alla Direzione Generale ASUR di intervenire e adottare tutte le misure che ritiene idonee anche per capire chi ha autorizzato tale improvvida iniziativa! Tenendo del tutto all’oscuro, come solito fare, la parte sindacale!!

Sollecitiamo inoltre con il presente la Direzione Area Vasta 5 a formalizzare il Piano Ferie 2022 che dovrà contenere la proroga dei precari in scadenza il 30 giugno fino almeno al 31\12\2022, e un Piano Assunzioni straordinario che si rende necessario e improcrastinabile.
Senza riscontro positivo per quanto in Oggetto ci attiveremo per mettere in essere tutte le azioni utili e a informare gli organi\istituzioni competenti a tutela della legalità, dei lavoratori e della sanità pubblica del Piceno”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...