La VI edizione di Your Future Festival fa tappa a Fermo

FERMO – L’Università Politecnica delle Marche promuove la VI edizione di Your Future Festival in programma dal 13 al 18 maggio. Your Future Festival è il tradizionale appuntamento di maggio dell’Università Politecnica delle Marche. Nato con l’obiettivo di creare momenti per favorire le connessioni tra Università e città, studenti e comunità, ricerca e territorio. Una settimana di workshop, discussioni, spettacoli e contaminazioni fra tutti i soggetti con cui la Politecnica interagisce.

Il filo conduttore di questa edizione è “Il Futuro da immaginare”.  Quale tema migliore da affronatre con i giovani e per i giovani che vivono questo Ateneo?  Citando le parole del Rettore Sauro Longhi: “Gli studenti sono il motore primario della nostra società e per loro l’Università Politecnica delle Marche vuole con forza costruire opportunità serie per il loro futuro attraverso una concreta valorizzazione della conoscenza.

L’università ha il compito di anticipare il futuro, non può dare ai propri studenti solo la visione del presente ma deve dar loro strumenti e conoscenze per affrontare il futuro in cui vivranno per contribuire alla crescita economica, sociale e culturale, per cancellare ogni diseguaglianza sociale. Tante sono le sfide che ci attendono e l’Università deve immaginare e anticipare le soluzioni con il rigore scientifico che la contraddistingue, cercando il più possibile il confronto”.

ll Festival farà tappa a Fermo giovedì 16 maggio alle ore 16.45 con un evento dal titolo “Produrre generando salute: l’ambiente che vorrei”. Il tema verrà affrontato sia dal punto di vista medico che da quello tecnico-scientifico.

La tavola rotonda si aprirà con un intervento della prof.ssa Barbadoro (Univpm) su “Produzione industriale, trasporti e salute: evidenze su patologie cronico-degenerative e note su strategie di prevenzione”, seguirà l’analisi dell’Impatto ambientale dei campi elettromagnetici” del prof. Graziano Cerri (Univpm). Il prof Archimede Forcellese (Univpm) parlerà invece de “Il ruolo della produzione sostenibile nell’economia circolare”   per migliorare l’efficienza della produzione stessa, rispettando l’ambiente e tutelando le condizioni di salute dei lavoratori e dei consumatori in genere,

L’intervento del prof. Riccardo Giampieri (Univpm) verterà sul “Ruolo dell’inquinamento nello sviluppo dei tumori”, seguirà quello della prof.ssa Laura De Petris (Univpm) che presenterà  “Air pollution and child health: the last lesson from World Health Organization”.

La tavola rotonda si concluderà con un collegamento Skype da Cambridge con il prof Peter Wadhams con un intervento sull’inquinamento da microplastiche La giornata terminerà alle ore 19 con il concerto di un Ensemble di Sassofoni del Conservatorio G. B. Pergolesi diretti dal Maestro Massimo Mazzoni.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...