Le Marche scommettono sul biologico, in arrivo nuovi bandi per incentivare il settore

COLDIRETTI, CON RITORNO DEL FREDDO ALLARME ROSSO PER FRUTTETI MARCHE

ANCONA – Nelle Marche, già prima tra le regioni per media di aziende biologiche per abitanti, si continua a scommettere su questo settore. È infatti in procinto di uscire un nuovo bando Psr dedicato all’agricoltura biologica che permetterà alle aziende agricole che sono già impegnate in questo settore di poter continuare a usufruire del sostegno.

Tra le varie misure del Psr quella destinata al biologico è una delle più consistenti in termini di finanziamenti. La Regione Marche, nella programmazione 2014/2020 ha previsto 108 milioni di euro. Finora ne sono stati erogati alle imprese oltre 40, con un avanzamento di spesa del 37%.

“È importante sostenere le crescita del settore anche attraverso le scelte politiche che determinano lo stanziamento dei fondi a disposizione. Bene, quindi, l’uscita di un ulteriore bando che permetterà alla nostra regione di continuare ad essere leader in Italia nella filiera certificata” commenta Maria Letizia Gardoni, presidente di Coldiretti Marche.

Ma a spostare le aziende verso il biologico non sono tanto le misure a sostegno del settore quando la scelta dei consumatori, sempre più attenti alla salute e alla tutela dell’ambiente. Coldiretti, sulla base del rapporto specifico della Commissione europea, calcola un aumento del 10% delle vendite al dettaglio nel 2018 degli alimenti biologici, vere star del carrello grazie a una crescita della domanda ininterrotta da oltre un decennio.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...