L’impegno poetico di Matteo Marangoni, liriche dal forte impegno civile


di Filomena Gagliardi

SAN BENEDETTO – Matteo Marangoni, poeta maceratese che stimo e che conosco, si caratterizza da sempre per una poesia dal forte impegno civile. Per questo non posso non segnalare alcuni suoi versi scritti come forma di solidarietà verso il popolo ucraino e tradotti in varie lingue quali l’ucraino, il russo, lo spagnolo.

La poesia si intitola Le maglie della sera e vorrei riportarla qui:

Un’idea colpevole

è l’ipocrisia dell’attualità,

certe parole hanno lo stesso suono

dei passi dei sassi.

Un bambino non in tempo

non è una situazione mite

è un calendario dove cadono giorni.

La lirica è una riflessione malinconica, nostalgica e struggente circa la situazione che si respira in Europa dal 24 febbraio scorso, situazione che è il frutto anche della disattenzione mondiale ed europea verso la situazione geopolitica degli ultimi anni in Russia e Ucraina.

Questa poesia usa giustamente una parola chiave, ‘ipocrisia’, ad indicare e a denunciare il sonno della ragione che spesso non vuole vedere alcune situazioni; Marangoni puntualizza e amplifica la sua riflessione con l’espressione “Certe parole hanno lo stesso suono/dei passi dei sassi”, in cui risuonano forti l’allitterazione della s, a conferire una vuota sonorità alle parole vuote; anche la paronomasia (passi/sassi) nonché rima (-assi/-assi) ribadisce ciò.

Il poeta, poi, dopo questa apertura generale, scende nel concreto a indicare le prime vittime della guerra, i bambini; “un bambino”  sta per tutti i bambini del mondo, e questi bambini innanzitutto vengono colti nella loro non essenza/essenza (‘non è…è’) di vite potenzialmente spezzate dalla violenza, che cadono come le loro giornate di breve esistenza colpite dalle bombe.

L’ecumenismo di Marangoni si nota nel progetto che sta portando avanti consistente nel tradurre questi suoi versi non solo in ucraino, ma anche in russo e in altre lingue.

Riporto qui di seguito queste traduzioni, affidate a specialisti (in particolare ho presente Marco Sabbatini, slavista, già docente di russo all’Università di Macerata e ora professore all’Università di Pisa. Non ho cognizione degli altri, ma ho comunque recepito che si tratta comunque di traduttori competenti).

Проломи вечера

Винна ідея – це

ліцемірство сучасності,

деякі слова мають той же гук

як кроки каменів.

Дітина не вчасно – це

не лагідна ситуація

це календар де падають дні.

(Testo tradotto in ucraino da Paolo Galvagni)

Вечерние сети

Виновная идея –

это лицемерие текущих событий,

некоторые слова имеют то же звучание,
что и шаги камней.

Ребенок, не успевший –

это не ситуация кротости,

это календарь, где падают дни.

(Testo tradotto in russo da Marco Sabbatini e Polina Fedorova)

Los entretejidos de la noche

Una idea culpable

es la hipocresía de la actualidad,

ciertas palabras tienen el mismo sonido

de los pasos de las piedras.

Un niño no a tiempo

no es una situación apacible

es un calendario donde caen los días.

(Testo tradotto in spagnolo da Antonio Nazzaro)

Anche per i non esperti, sarà facile notare la somiglianza fra le prime due lingue, simbolo della fratellanza fra i due popoli in lotta, il che rende il conflitto ancora più incomprensibile e atroce. Nella versione spagnola, invece, si potranno apprezzare meglio le analogie con l’italiano.

La poesia di Marangoni e le sue varie versioni hanno trovato pubblica affissione in molti spazi condivisi (vie, parchi et similia): l’autore vorrebbe ampliare sia queste affissioni, sia le trasposizioni negli altri idiomi. Per questo, qualora foste interessati a utilizzare i suoi versi in tal senso, potete contattarlo.

Capofila di questo progetto è l’Associazione Culturale “San Ginesio” – Centro di Lettura “Arturo Piatti”, realtà dell’entroterra maceratese che conosco e che apprezzo per la sua vivacità.

Grazie Matteo e ad maiora semper!

Matteo Marangoni è nato a Macerata il 5 Luglio 1974; è operatore turistico e culturale (nell’ambito musicale, delle arti visive et cetera...), nonché scrittore di poesie e racconti (ha pubblicato le sue opere e ricevuto riconoscimenti letterari)

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...