Concorso di Poesia

Nuovo macchinario di alta tecnologia alla Pediatria di Fermo

Nuovo macchinario di alta tecnologia alla Pediatria di Fermo

Il dottor Monaldo Caferri , Primario del Reparto di Pediatria dell’Ospedale Murri ha ricevuto sabato mattina dalle mani del Sindaco Brambatti una nuova apparecchiatura ad alta tecnologia.

Si tratta di un birilubinometro trans cutaneo, un piccolo apparecchietto che, poggiato sulla cute dei piccoli pazienti, consentirà di rilevare il livello di birilubina in modo assolutamente non invasivo.

“Non ci saranno più traumi per il neonato” – spiega Caferri – “Prima il dosaggio veniva fatto sul sangue del neonato con diverse difficoltà operative e mentali tra le quali l’ansia dei genitori. Questo apparecchio consente di avere lo stesso risultato solamente poggiandolo sulla pelle del piccolo e con riscontri immediati. Inoltre ha costi zero, non si spenderà più per i vari kit dei vecchi prelievi. Un apparecchio che quindi metterà d’accordo tutti, bimbi, mamme e economato”

I ringraziamenti vanno all’Amministrazione Comunale che è sempre molto presente nella Programmazione Sanitaria e  che nel mese di gennaio ha organizzato un concerto del duo dei Maestri Paolo Fresu-Daniele Di Bonaventura che hanno sposato il progetto volto a raccogliere fondi per il macchinario. Il Comune ha poi aggiunto altri soldi per concretizzare l’acquisto che altrimenti sarebbe stato impossibile finanziare e l’ha consegnato oggi presso il Reparto di Pediatria.

“La città di Fermo opera per attività come queste che hanno ricadute e obiettivi che non riguardano solo la città ma un territorio più vasto” – spiega la Brambatti – “E’ giusto che chi in questo momento ha di più dia di più”

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento