Concorso di Poesia

Macerata: #anticrisiduemiladiciotto, presentato il progetto Fondo comunale anticrisi 2018

MACERATA – L’Amministrazione Comunale, da diversi anni, impegna risorse economiche per l’attivazione di interventi a sostegno dei nuclei familiari che si trovano in una situazione di particolare fragilità in seguito alla crisi economica. #anticrisiduemiladiciotto è il titolo del progetto proposto per l’anno 2018 presentato questa mattina in conferenza stampa dall’assessore alle Politiche sociali Marika Marcolini, dal dirigente del servizio Servizi alla persona Gianluca Puliti e dell’assistente sociale Laura Palmucci dell’Ufficio Promozione Sociale.

“Le finalità dell’intervento – ha affermato l’assessore MarikaMarcolini –  in continuità con le precedenti progettualità, sono sostenere il reddito dei nuclei familiari, rafforzare il senso di appartenenza alla comunità locale, rendere disponibili risorse lavoro alla collettività per offrire servizi al territorio, dare ai giovani un’opportunità di occupazione e offrire la possibilità alle persone non occupate e che si trovano in difficoltà di reinserirsi nel mondo del lavoro”.

L’intervento prevede l’attivazione di borse lavoro mediante predisposizione di un progetto individuale della durata di sei mesi, con presenza del borsista presso il soggetto ospitante per 20 ore settimanali e con un rimborso spese a favore della persona ospitata di € 500 mensili, con costi Inail a carico del Comune di Macerata.Il soggetto ospitante, ovvero un’azienda, un soggetto del Terzo Settore o un ente pubblico diverso dal Comune di Macerata, dislocato nel territorio e nei comuni della Regione, comparteciperà al costo della borsa lavoro per un importo pari a € 167,00 mensili, per un totale di € 1.002,00 per l’intero periodo.

I fondi stanziati dall’Amministrazione comunale per il progetto “#anticrisiduemiladiciotto” sono pari a € 130.000,00 e consentiranno di attivare circa 60 borse lavoro. Maggiore sarà il numero delle aziende che aderiranno, maggiore sarà il numero delle borse lavoro che saranno attivate. I destinatari dell’intervento sono le persone residenti nel Comune di Macerata in stato di disoccupazione e quindi iscritte al Centro per l’Impiego, e non beneficiarie di NASpi o di altro ammortizzatore sociale per la disoccupazione involontaria. E’ richiesto, inoltre, il possesso di una certificazione ISEE, calcolata secondo le nuove disposizioni normative, inferiore o uguale a € 25.000,00.

Una novità del progetto #anticrisiduemiladiciotto rispetto ai precedenti bandi, è la previsione di 20 borse lavoro riservate prioritariamente ai giovani di età inferiore ai 35 anni alla data di scadenza del bando.

“L’intervento – ha detto il dirigente Gianluca Puliti– è più cospicuo rispetto al passato. Abbiamo scelto di fare meno ‘azioni’ ma più consistenti dal punto di vista temporale in modo da offrire ai borsisti maggiori possibilità di proseguire il lavoro intrapreso in azienda. La scelta è stata fatta anche per abbattere l’assistenzialismo ma dare un aiuto concreto a chi ha perso lavoro e ridargli più dignità”.

Gli interessati potranno presentare domanda per l’avviso pubblico dal 16 maggio 15 giungo al servizio Servizi alla Persona del Comune di Macerata, viale Trieste n. 24 (2° piano), nei giorni di apertura al pubblico lunedì – mercoledì – venerdì dalle 9 alle 13. Per le informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio di Promozione Sociale del Comune di Macerata tel. 0733 256243 – 465.

La domande ammesse formeranno un elenco da cui i soggetti ospitanti potranno attingere per l’attivazione delle borse lavoro. Dal 2009 al 2016 per i cittadini che hanno perso il lavoro sono stati realizzati 6 progetti fondo comunale anticrisi, per un totale di € 602.500,00 di risorse comunali impegnate e 1.206 persone beneficiarie.

I precedenti bandi sono stati:

  • anno 2009 Fondo anticrisi: interventi di sostegno attivati dai servizi sociali e dal servizio scuola, risorse impegnate € 60.000,00 per un totale di 183 beneficiari;
  • anno 2010 Pacchetto fondo comunale anticrisi: contributi economici, voucher lavoro, agevolazioni tariffarie ufficio scuola, estensione Family card, € 120.000,00 e 110 beneficiari;
  • anno 2012 Progetto fondo comunale sostegno e solidarietà: sostegno economico per la locazione, fondo comunale di solidarietà, fondo comunale anticrisi, € 135.000,00 e 564 beneficiari;
  • anno 2013 Progetto fondo comunale anticrisi 2013: fondo anticrisi comunale, voucher lavoro, € 100.000,00 e 170 beneficiari;
  • anni 2014 – 2015 Progetto fondo comunale anticrisi 2014 “La città al lavoro”: borse lavoro della durata di due mesi, € 97.500,00 e 98 beneficiari;
  • anno 2016 Fondo comunale anticrisi 2016 “#lavoroincorso”: borse lavoro della durata di tre mesi, € 90.000,00 e 69 beneficiari. Sono state attivate 14 borse lavoro all’interno degli uffici e servizi comunali e 55 sono state svolte in Aziende. I principali settori di impiego e le mansioni più richieste: cooperative sociali, imprese di pulizie, aiuto cuoco, assistenza anziani, autisti, commessi, addetti al confezionamento pasta, giardinieri, impiegati amministrativi, interpreti/traduttori, intermediari immobiliari, manovale edile, operaio magazziniere, operaio metalmeccanico, operatore sociale, parcheggiatore, studio fotografico, segretaria, ricezione turistica.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...