Macerata, cala il sipario sulla 53esima Rassegna Angelo Perugini


MACERATA – Domenica 30 gennaio, alle 16,30, al Teatro Lauro Rossi, con la premiazione delle compagnie italiane che vi hanno partecipato, cala il sipario sulla 53a edizione di una delle più importanti manifestazioni nazionali di teatro amatoriale, la Rassegna Angelo Perugini. Dopo più di mezzo secolo di attività continuativa, e in presenza di una dolorosa pandemia, la rassegna maceratese è stata fortemente voluta dall’assessorato alla Cultura del Comune di Macerata, dalle due compagnie organizzatrici, il Teatro Oreste Calabresi e la Filarmonico Drammatica “Andrea Caldarelli”, ma soprattutto da tanti maceratesi appassionati della prosa.

Saranno premiati i migliori spettacoli prodotti da storici e da emergenti complessi che hanno in bacheca prestigiosi riconoscimenti artistici. Sulle tavole del Lauro Rossi sono stati rappresentati sia autori classici, come Eduardo Scarpetta (Miseria e nobiltà) e Luigi Pirandello (Così è se vi pare), sia autori contemporanei come Luigi Lunari (Nel nome del padre), Stefano Massini (Processo a Dio), Michael Frayn (Rumori fuori scena), Giuseppe Sorgi (Serata omicidio) e Gianni Clementi (Sugo finto). A commedie brillanti, surreali, a tratti esilaranti, sono seguiti testi di straordinaria drammaturgia. Un pubblico attento ha seguito la Rassegna Perugini con il forte desiderio di tornare a teatro dopo un anno di chiusure e di rinvii.

Sicuramente anche domenica 30 sarà presente per applaudire sia le compagnie che provengono da Torino, Fossano, Verona, Mantova, Roma e Porto Potenza Picena, e sia per rendere riconoscimenti agli attori che negli ultimi due anni hanno affrontato sacrifici per seguire una passione che spesso dura una vita intera.

La rassegna avrà la sua degna conclusione con un’altro testo classico: “Elettra”, tratto da Euripide e presentato dal Teatro Oreste Calabresi (alle 17,30) per la regia di Diego Dezi.

Per accedere al Teatro Lauro Rossi è obbligatorio esibire il super green pass e indossare la mascherina Ffp2.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...