Macerata: in centro storico arriva FolKHAB, folklore, tradizioni e artigianalità

MACERATA – Dal 2 al 5 novembre arriva nel centro storico di Macerata FolkHAB, un progetto pluriennale ideato e promosso dall’Associazione Giovani Marchigiani (A.G.M.) in collaborazione con H.A.B. (House of Art Bishop),  e patrocinato dal Comune e dalla Provincia di Macerata.

Obiettivi del progetto, presentato questa mattina in conferenza stampa, portare alla ribalta la tradizione,  creare un filo comune tra musica, artigianato, gastronomia e cultura per dare  ma maggiore declinazione possibile del folklore e arrivare a un target ampio di persone, dai più giovani, attraverso la musica, ai più anziani che avranno modo di riscoprire l’artigianato e la gastronomia di un tempo.

“Macerata non si ferma mai – ha affermato l’assessore alle Attività produttive, Paola Casoni – finita da poco l’estate la stagione autunnale sta vivendo il suo momento clou con tante iniziative aperte a tutti. Un invito ai maceratesi ma anche a chi proviene da fuori a scoprire una Macerata viva e diversa. Come Amministrazione comunale sosteniamo manifestazioni del genere perché mettono in risalto l’aspetto culturale ma anche le eccellenze delle attività produttive del nostro territorio. FolkHAB è il contraltare invernale del Festival del folklore che si tiene in estate e che con la Folkfesta ha riportato la tradizione in piazza. Un grande in bocca al lupo a FolkHAB sperando in un crescendo dell’iniziativa”.

Il programma di FolkHAB prevede per il 2 novembre, alle 21.30, in piazza Cesare Battisti il concerto “Folkswagen” durante il quale Federico Cippitelli presenterà anche la sua scuola di balli popolari, il 3 novembre, alle 17.30, nella galleria Scipione l’incontro con Identità contadine  sul tema “Tradizione e cultura: le origini in chiave moderna” durante il quale Letizia Carducci e Luca Tombesi riprenderanno il filo intenzionale di valorizzazione della cultura contadina in città, in compagnia di Cesare Angeletti meglio conosciuto come Cisirino, cultore di storia locale ed autore della recente pubblicazione “Storia della civiltà contadina marchigiana”, di Federico Cippitelli, musicista e membro del CIOFF Italia, e Roberto Raponi, musicista e cantante folk, per un’introduzione all’ascolto ed alla pratica della musica popolare.

Il 4 e 5 novembre è previsto in centro storico l’allestimento di bancarelle con tipicità e prodotti artigianali e alle 21.30 in piazza Cesare Battisti il concerto di musica folk per sola chitarra di Nazzareno Zacconi e il 5 novembre, nel pomeriggio dalle 17, stornelli marchigiani con i “Pistacoppi”

“L’Associazione Giovani Marchigiani – ha detto il presidente della neonata associazione, Luciano Lisi –  ha in mente di concentrarsi su progetti di vario tipo, tra i quali FolkHAB costituisce il degno battesimo. Eventi, incontri e progetti di matura culturale, sociale e sportiva, per riportare a galla momenti di condivisione e di fruizione delle nostre eccellenze e dei nostri punti di forza. La collaborazione con il franchising HAB ha completato l’organico di cui progetti del genere hanno bisogno per espandersi e rendersi ancora di più visibili e concreti. Il coinvolgimento delle altre attività commerciali del centro storico – ha concluso Lisi – rappresenta una potenzialità tutta da scoprire. L’iniziativa vede anche la partecipazione della Confartigianato che supporta il progetto insieme alla Teor che si è occupata degli stalli degli artigiani che saranno presenti nel weekend”.

“Importante per noi – ha detto a conclusione della conferenza stampa Lara Carelli dell’organizzazione – questo matrimonio perché è nostra cura far vivere il centro storico, di credere nelle sue peculiarità e nelle sue potenzialità quale centro culturale e di aggregazione giovanile”.

Nel futuro di FolkHAB ci sarà una dimensione internazionale grazie a contatti e gemellaggi, non solo a livello musicale ma anche commerciale, che si vorrebbero stringere con realtà europee.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...