Macerata, conferimento degli oli esausti ora anche al Centro di Raccolta di Fontescodella

MACERATA – Finalmente sarà possibile disfarsi degli oli esausti in modo corretto ed evitando di inquinare, semplicemente recandosi al Centro di Raccolta di Fontescodella. Tutti i motori ed i macchinari per funzionare hanno bisogno di essere lubrificati: per questo si utilizzano oli di origine minerale o sintetica che, con il tempo, perdono le proprie caratteristiche e debbono essere sostituiti.

Il rifiuto che ne deriva deve essere trattato con le opportune precauzioni, per evitare di danneggiare l’ambiente: occorre evitare che l’olio sia disperso nell’ambiente perché può penetrare nel terreno e inquinare le falde acquifere, non deve essere bruciato perché la combustione produce emissioni nocive per la salute umana, non va versato negli specchi d’acqua perché un solo litro di olio coprirebbe circa 1.000 mq di una pellicola inquinante che, impedendone l’ossigenazione, determinerebbe la morte di ogni specie acquatica.

Grazie ad una convenzione con lo specifico Consorzio nazionale, il Centro di Raccolta di Fontescodella è stato dotato di un contenitore destinato al conferimento dei lubrificanti e potrà essere utilizzato da tutti i cittadini maceratesi che abbiano la necessità di smaltire quantitativi modesti di questa tipologia di rifiuto. Ovviamente a tale procedura non potranno accedere gli operatori professionali, che già hanno l’obbligo di stipulare appositi accordi con gli smaltitori autorizzati.

Dunque gli oli, di qualunque natura, non saranno più un problema: quelli di origine vegetale, che utilizziamo in casa per la preparazione e la conservazione dei cibi, possiamo continuare a versarli nelle apposite Olivie, i contenitori gialli presenti in vari punti della città e nei Centri di Raccolta; quelli di origine minerale, con i quali ingrassiamo gli ingranaggi delle automobili o dei macchinari, dobbiamo conferirli presso il Centro di Raccolta di Fontescodella che è aperto dal lunedì al sabato, dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...