Macerata e Taicang amiche nelle arti


MACERATA – Non poteva che iniziare con le danze e gli stornelli dei Pistacoppi lo spettacolo “Macerata e Taicang amiche nelle arti” momento clou del “Macerata Taicang Festival” andato in scena in piazza Battisti.

Il gruppo folkloristico ha aperto lo show che ha visto alternarsi sul tappeto rosso allestito per l’occasione nell’elegante salotto cittadino talenti cinesi e italiani in uno spettacolo di arte varia che ha fatto seguito alla cerimonia di inaugurazione del Festival nel pomeriggio agli Antichi Forni alla presenza degli amministratori di Montefano, Montelupone, Bolognola e di altri centri della provincia

In apertura di serata il sindaco Romano Carancini ha salutato la delegazione di 13 artisti e 6 fotografi che rimarranno in città fino a domani: “Con Taicang è nata un’amicizia vera fondata su solide basi –  ha detto il primo cittadino – Un rapporto che ha preso vita con un patto firmato nel 2016 e oggi divenuto molto di più. Ad aprile a Taicang c’è stato il primo Macerata Festival dove abbiamo portato tutti i progetti di scambio avviati con gli studenti delle scuole, e dell’Agraria, con l’Ordine degli architetti, il Cosmari, le associazioni sportive, gli enti culturali e un nuovo percorso che sta nascendo grazie alla collaborazione tra i fotografi di Taicang e il Circolo fotografico della Provincia di Macerata. Oggi siamo qui per ospitare il primo Taicang Festival. Grazie all’arte questa questa sera racconteremo un pezzo in più dell’amicizia tra Taicang e non più solo la nostra Città ma l’intero territorio della Marca Maceratese”.

“I fotografi professionisti della città cinese guidati da Mr Wang Yong in questi giorni stanno esplorando la provincia per catturare con i loro scatti il patrimonio della nostra terra – ha spiegato l’assessore alla Cultura e Coordinatrice della Rete Mama Stefania Monteverde – che verrà raccontato in una mostra in programma dal 16 agosto nella città cinese”.

Danza popolare, opera cinese, arti marziali, racconti folkloristici, moda, canto lirico, sono stati protagonisti della serata accompagnata al piano dal Maestro Adamo Angeletti.

Ieri sera le antiche usanze contadine maceratesi e i suggestivi rituali, danze e canti cinesi si sono ritrovate in “Incontro di tradizioni” nella tenuta di Villa Lucangeli in occasione della 34esima “Rievocazione storica della Trebbiatura” organizzata dalla Pro Loco di Piediripa.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...