Macerata, Festa dei presidi Nati per Leggere e Nati per la Musica

MACERATA – All’Abbadia di Fiastra si è svolta la Festa dei presidi Nati per Leggere e Nati per la Musica con la collaborazione di AIB Marche. 

All’iniziativa hanno partecipato oltre 35 presidi attivi nella provincia di Macerata, ognuno dei quali ha raccontato la propria storia e i progetti portati avanti negli anni. 

“Una grande soddisfazione per un progetto che il Comune di Macerata con la Biblioteca Mozzi Borgetti porta avanti con convinzione  – interviene l’assessore alla Cultura Katiuscia Cassetta – e che cresce di anno in anno. Un progetto che, grazie al lavoro sinergico di tutti gli attori,  ha costruito una rete capillare dove operano Comuni, scuole, pediatri, Università, Asur, istituzioni, associazioni, e volontari. Ed è volontà dell’Amministrazione allargare ancora di più la rete con nuove collaborazioni e relazioni anche per consentire alla Biblioteca Mozzi Borgetti di accogliere nuovi utenti di età diversa. Un ringraziamento sentito va ai tanti volontari che con la loro attività tengono vivo Nati per Leggere”.

Al mattino i referenti  e responsabili del coordinamento nazionale, regionale e provinciale dei programmi NpL e NpM si sono confrontati sul tema della comunicazione sociale dei programmi di sostegno alle famiglie e, per il Comune di Macerata, è intervenuta la dottoressa Marzia Fratini sul tema “Costruire la comunità educante: creare alleanze con le famiglie e costruire reti”. 

Nel pomeriggio ha avuto luogo la manifestazione “Sotto l’ombra dei tigli di suoni e storie ti meravigli”, giochi musicali e letture condivise nel prato a cui hanno partecipato tante famiglie e tanti bambini in festa.  Nell’occasione sono state consegnate le targhe dei presidi NpL e NpM attivi. Per Macerata il riconoscimento è andato alla Biblioteca comunale Mozzi-Borgetti, a ritirarlo è stata Laura Mocchgiani,  e al presidio “Semi d’Acero”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...