Macerata, la Festa dell’Europa 2018 guarda al patrimonio culturale, ai giovani e al mondo dell’opera

MACERATA – Torna anche quest’anno dal 9 al 12 maggio l’appuntamento con la Festa dell’Europa organizzata dal Comune di Macerata – assessorato alle Politiche giovanili, Fondi e progetti europei in collaborazione con la Pro Loco di Macerata. Partecipano e contribuiscono alla riuscita della festa anche gli enti pubblici e privati quali Università di Macerata, Associazione Sferisterio APM Azienda Pluriservizi Macerata, Confartigianato Imprese Macerata,  Liceo Classico Leopardi, Istituto tecnico Economico Gentili Associazione Macerasmus, Contram spa, PlayMarche, Terroir Marche, Wall Street Institute,  CM Viaggi, Engel & Völkers e Antinori Assifin.

Il Comune di Macerata. come ormai è tradizione, celebra la festa con un ricco programma di iniziative che segue tre filoni che a loro volta tessono la trama della collaborazioni istituzionali con l’Università di Macerata e l’Associazione Arena Sferisterio.  Ma nel 2018 per la Festa dell’Europa c’è una novità.

“Una delle novità -ha affermato l’assessore Federica Curzi durante la conferenza stampa di presentazione della manifestazione- che caratterizza la festa dell’Europa a Macerata è stata la capacità attrattiva, attorno a concrete iniziative che hanno aggiunto valore alla festa, di privati. Una festa, quella dell’Europa, che si basa da sempre sulla partecipazione – ciascuno con la sua vocazione – di molteplici pezzi di città. Il mondo istituzionale, associativo, produttivo, commerciale e quest’anno anche la partecipazione di singole aziende e privati che, oltre alla sponsorizzazione,  hanno aggiunto contenuti alla festa, in coerenza con la propria vocazione e missione aziendale”.

Il Comune di Macerata anche quest’anno celebra la festa con un ricco programma di iniziative che segue tre filoni, ossia Anno Europeo del patrimonio culturale, European Opera Days e promozione della cittadinanza europea attraverso il ruolo e il protagonismo dei giovani –  che a loro volta tessono la trama della collaborazioni istituzionali con l’Università di Macerata e l’Associazione Arena Sferisterio.

“Quest’anno  gli European Opera Days tornano a Macerata grazie all’impegno dell’Associazione Arena Sferisterio  – ha detto il sovrintendete Luciano Messi – e prevedono un numero maggiore di iniziative rispetto agli anni scorsi oltre a nuove collaborazioni: per la prima volta infatti entrano a far parte nel programma degli Aperitivi Europei realizzati dal Comune di Macerata per la Festa dell’Europa. L’associazione Arena Sferisterio si troverà insieme a tutte la parte attive del territorio ed è una grande soddisfazione essere presenti in iniziative come queste che coinvolgono la nostra comunità”.

“La partecipazione alla festa dell’Europa – ha aggiunto invece Pamela Lattanzi, delegata del Rettore dell’Università di Macerata all’Orientamento –  è l’inizio di un dialogo avviato con l’assessorato comunale alle Politiche giovanili, un primo passo verso un discorso più ampio in linea con le tre direttrici che caratterizzano la Festa dell’Europa.”

Anno Europeo del patrimonio culturale

Il 2018 è stato proclamato dal Parlamento europeo “Anno europeo del patrimonio culturale”.
Gli obiettivi generali dell’Anno europeo sono di incoraggiare e sostenere l’impegno dell’Unione, degli Stati membri e delle autorità regionali e locali, in cooperazione con il settore del patrimonio culturale e la società civile in senso lato, inteso a proteggere, salvaguardare, riutilizzare, rafforzare, valorizzare e promuovere il patrimonio culturale dell’Europa.

Attraverso l’accessibilità e la valorizzazione dei nostri beni culturali e con una collaborazione concreta sui temi con Unimc, Playmarche e una rete di comuni “città della cultura”, il programma della festa dell’Europa crea luoghi di dibattito pubblico e coltiva una progettazione condivisa tra realtà e istituzioni accumunati dalla stessa vocazione culturale.

Esempio ne è il convegno  “Città della cultura patrimonio d’Europa” in programma l’11 maggio a Palazzo Buonaccorsi e al quale parteciperanno oltre agli assessori Federica Curzi e Stefania Monteverde anche quelli alla Cultura di Parma e Recanati rispettivamente Michele Guerra e Rita Soccio  e che vedrà nei panni del moderatore il sociologo Massimiliano Colombi.

In questo ambito da segnalare che il 10 maggio l’apertura straordinaria di Palazzo Buonaccorsi fino alle 23  mentre sabato 12 maggio ci sarà la possibilità di acquistare 2 biglietti di ingressi al prezzo di uno e alle 17 visita gratuita alla mostra “Capriccio e natura”.

European Opera Days

Da dodici anni, nei giorni a ridosso del 9 maggio (Europe Day, giorno celebrativo dell’Unità dei Paesi europei) i teatri e i festival consociati ad Opera Europa – associazione leader che riunisce oltre 150 membri da 39 paesi diversi – festeggiano il mondo dell’opera, espressione artistica che accomuna e caratterizza i paesi che costituiscono l’Unione.

Nel 2018 gli European Opera Days (in programma dal 4 al 13 maggio) tornano a Macerata grazie all’impegno dell’Associazione Arena Sferisterio, nell’ambito di Fedora Roadshows, e prevedono un numero maggiore di iniziative rispetto agli anni scorsi oltre a nuove collaborazioni: per la prima volta infatti entrano a far parte nel programma degli Aperitivi Europei realizzati dal Comune di Macerata per la Festa dell’Europa.

Il programma preparato dallo Sferisterio inizia mercoledì 9 maggio al Teatro Lauro Rossi, alle ore 21, con “Incontra l’opera”, una serata con il musicologo e divulgatore Fabio Sartorelli dal titolo Un flauto, un carillon, un elisir… e la ricerca della felicità,alla scoperta dei temi e dei legami che uniscono le opere in cartellone (ingresso gratuito su prenotazione consigliata sul sito www.sferisterio.it); procede quindi giovedì 10 maggio in piazza della Libertà alle 21 con una originale versione di “Cluedo Vivente”, con squadre in carne e ossa per un gioco del crimine che avrà per tema Il flauto magico di Mozart: una nuova esperienza collettiva tra un gioco di ruolo, una caccia al tesoro ed una serata con delitto (dettagli sul sito www.sferisterio.it). La serata si concluderà alla Loggia del Grano alle ore 23 un Djset con Doctor Music dj che rielaborerà i temi principali delle opere in programma in estate.

Lo Sferisterio partecipa quindi alla più grande iniziativa dedicata ai giovani in città con attività in cui gli stessi giovani possano essere protagonisti, nell’ottica di un sempre crescente legame con il territorio e l’Università di Macerata, altro partner dell’iniziativa, e con il desiderio di ampliare sempre più le proprie attività per il pubblico “under30”.

Queste iniziative infatti si affiancano alle ormai celebri Anteprime delle opere a luglio, all’aumento di attività per gli studenti delle scuole (Lo Sferisterio a scuola 2018) e alle tre feste sul palcoscenico con cui si chiuderanno le produzioni ad agosto.

Promozione della cittadinanza europea attraverso il ruolo e protagonismo dei giovani

Il coinvolgimento dei giovani è l’elemento fondante nella costruzione dell’Europa. Iniziativa di punta su questo tema è il convegno che si terrà il 10 maggio,  alle ore 10, nell’aula magna dell’Istituto  tecnico economico Gentili,  dal titolo “Quale Italia per l’Europa. Quale Europa per l’Italia.” che si basa sulla condivisione di due documenti: “Il libro bianco sul futuro dell’Europa” e  “Un patto per l’Italia nell’Unione europea. Decalogo per un’Europa unita, solidale e democratica.”Sarà presente il Presidente del Consiglio Italiano del Movimento Europeo, Virgilio Dastoli.

In questo contesto molto importante l’adesione di un’altrascuola, il liceo classico Leopardi, che dedica un’intera giornata alla promozione della cultura e della lingua francese attraverso attività culturali e ricreative di cui sono protagonisti i ragazzi e che va sotto il nome “Vive la France”. Altro evento da sottolineare l’inaugurazione Antenna Eurodesk che avverrà il 9 maggio alle 12 alla Biblioteca Mozzi Borgetti  .

Aperitivi europei

Da mercoledì 9 a sabato 12 maggio tornano anche gli Aperitivi europei nei 72 bar aderenti. Una iniziativa che di anno in anno si è sempre più affermata richiamando una vastissima partecipazione di pubblico. Un viaggio alla scoperta dei sapori attraverso cui apprezzare anche il patrimonio culturale e le tradizioni dei vari Paesi della Ue. Da segnalare il 9 e il 12 maggio, dalle 21 alle 24, sotto la Loggia dei mercanti lo show coking di Simone Scipioni vincitore di Masterchef 2018.

Circolaincittà

In occasione della manifestazione tutti i giorni della festa dalle 20 alle 00:30 autobus speciale del trasporto pubblico urbano di collegamento tra tutte le zone interessate dall’iniziativa, i parcheggi e il centro storico.

Contest fotografici

Due  i contest fotografici:  #mcdalbus prendi la navetta, scatta una foto di Macerata dal bus e vinci un abbonamento di 1 anno e il secondo, contest Instagram, con hashtag #macerataeu. In questo caso la migliore foto sulla Festa dell’Europa vince un fine settimana per 2 persone in una città d’arte italiana offerto da CM Viaggi. Votazione del miglior aperitivo su www.facebook.com/FestaEuropaMacerata/. L’ideazione grafica del logo della  Festa dell’Europa è stata curata da Paolo Bruzzesi.

Info e programma completo su www.comune.macerata.it

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...