Macerata, lunedì e martedì prossimi si riunisce il Consiglio comunale

MACERATA – Nuove sessioni lunedì e martedì prossimi, 7 e 8 maggio, per il Consiglio comunale di Macerata che torna a riunirsi per discutere su un’ampia serie di argomenti.

Lunedì 7 maggio, alle 15,30, al via la prima giornata con l’interrogazione presentata dal consigliere Paolo Renna di Fratelli d’Italia in merito alla situazione dell’ospedale unico in zona La Pieve e, a seguire, l’interpellanza del consigliere Riccardo Sacchi (Forza italia) e altri gruppi di opposizione, con la richiesta di chiarimenti sui fatti avvenuti in piazza Cesare Battisti il 25 aprile.

Dalle 16,30 l’assise comunale passerà alla discussione in merito ad una variante al Prg per permettere la realizzazione di un accessorio agricolo in contrada Pieve per affrontare poi la modifica allo statuto societario dell’Azienda Pluriservizi Macerata (Apm).

Altri argomenti al centro della due giorni consiliare, si riferiscono poi all’ordine del giorno (primo firmatario Riccardo Sacchi FI) contenente l’invito a costituirsi parte civile nel processo a carico degli imputati del delitto di Pamela Mastropietro e a quello del consigliere Miliozzi (Pensare Macerata)relativo a Crescere consapevoli . Si passerà poi alla discussione in merito a quattro mozioni.

Una riguardante il tema dell’accoglienza e dei progetti Sprar (presentata da Riccardo Sacchi e consiglieri di minoranza), le altre relative all’incentivazione all’adozione di cani randagi (consigliere Renna di Fratelli d’Italia e gruppi di minoranza), al centro sociale di via Alfieri (Deborah Pantana FI prima firmataria) e infine alla censura della manifestazione del 25 aprile in piazza Cesare Battisti (Riccardo Sacchi FI e altri consiglieri di minoranza).

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...