Concorso di Poesia

Macerata: Opera del Buonaccorsi esposta al Metropolitan Museum di New York per la mostra dedicata a Michelangelo

MACERATA – Un’importante opera d’arte della collezione del Palazzo Buonaccorsi  di Macerata vola a New York. Si tratta del corame (cuoio), attribuito a Federico Zuccari, che raffigura Michelangelo nella posa della celebre scultura dedicata a Mosè con strumenti dell`architettura e della scultura ai piedi. Fa parte della collezione dei Musei civici di Macerata e sarà esposto al Metropolitan Museum of Art (MET) di New York in occasione della mostra “Michelangelo Divine Draftsman & Designer”, la più grande mostra dedicata all’artista italiano nella storia del MET.

La mostra aprirà le porte al pubblico dal prossimo 13 novembre fino al 12 febbraio 2018  ed è a cura di Carmen C. Bambach, che ha richiesto la preziosa opera all’Amministrazione di Macerata che ne ha autorizzato il prestito riconoscendo l’enorme valore della mostra in piena sintonia con i progetti di Macerata a Capitale della Cultura 2020 che guardano all’internazionalizzazione e alla relazione con il mondo.

“Siamo orgogliosi -afferma l’assessore alla cultura Stefania Monteverde– di far parte di un progetto culturale di tale rilievo, ci onora poter parlare di Macerata e della sua storia ricca di cultura. I Musei civici di Macerata sono una riserva importante che sempre mettiamo a disposizione dei grandi progetti culturali con la disponibilità al prestito e alla condivisone, convinti che lo spirito generoso dell’arte generi una comunità più civile. Ringrazio la curatrice della mostra. la dott.ssa Bambach che invito a raccontare con la nostra opera anche il nostro territorio che, nonostante le ferite del sisma, guarda al suo patrimonio d’arte come un bene prezioso per lo sviluppo sociale e culturale. La invitiamo a venirci a trovare per conoscere meglio Macerata e tutta la Marca Maceratese”.

Il cuoio, esposto a Palazzo Buonaccorsi, era destinato a celebrare la vita del fratello di Michelangelo, Taddeo, nella casa – studio sul Pincio a Roma insieme ad episodi dell’ascesa di Taddeo dai difficili esordi romani al primo successo e ad altri tre grandi pittori tra cui Taddeo stesso.

Tra le opere ospitate al MET, provenienti da 54 musei ed istituzioni pubbliche e private di Stati Uniti ed Europa, sarà possibile ammirare 150 disegni tra cui la preziosa serie completa dedicata a Tommaso de’ Cavalieri, tre sculture di marmo e Il tormento di Sant’Antonio, considerato il primo dipinto di Buonarroti. Un’occasione unica per il pubblico americano soprattutto perché alcuni dei disegni non sono generalmente esposti.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...