Macerata, seminario sull’internazionalizzazione dell’architetto marchigiano

MACERATA – Mercoledì 25 luglio, dalle ore 15, nel cortile di Palazzo Conventati, si terrà l’edizione 2018 del seminario M•ARCH•E organizzato dall’Ordine degli Architetti della Provincia di Macerata in collaborazione con gli altri Ordini della regione e patrocinato dal Comune di Macerata. All’evento sarà presente una delegazione della città cinese di Taicang, in un contesto di scambio culturale e di competenze con Macerata che ha già interessato precedentemente i settori dello sport e dell’istruzione e che ora si rivolge al settore tecnico.

L’incontro è dedicato al tema dell’internazionalizzazione dell’architetto marchigiano, con la finalità di promuovere nuove opportunità di sviluppo nel mercato estero o in collaborazione con partner stranieri. Si tratta di un evento inquadrato nella rosa di attività promosse dal Gruppo Operativo Esteri del Consiglio Nazionale degli Architetti, rappresentato nella nostra provincia dall’arch. Giammario Volatili.

Nel corso del seminario saranno toccati temi relativi ai punti di forza del design marchigiano e delle possibilità di crescere nel contesto internazionale, attraverso le esperienze di architetti liberi professionisti e docenti universitari nonché di imprenditori nel settore dell’industria e dell’artigianato regionale. Ne emerge una diversificazione dei canali di committenza e una maggiore qualità degli scambi.

“L’Italia ha nella produzione culturale un punto di forza e gli operatori del settore sono portatori di un patrimonio di storia e di bellezza che trasmettono nelle nuove produzioni. Per questo è importante confrontarci sul nostro Sistema Produttivo Culturale e Creativo che, come si sa, ha un effetto moltiplicatore sull’economia pari a 1,8 per ogni euro investito in cultura, come dimostrato dalle ricerche scientifiche. Su questo ci confrontiamo con il resto del mondo, da protagonisti e da interlocutori credibili. Macerata in questo è una città che investe con processi di internazionalizzazione molto avanzati, grazie al lavoro dell’Università, dell’Accademia, delle imprese, delle scuole, dell’Amministrazione che ha aperto un ponte speciale con Taicang, bellissima città della Cina che ha investito sullo sviluppo urbanistico a base culturale e con cui scambiamo buone pratiche. Mettiamo in programma un tour a Taicang  con gli architetti e gli operatori interessati: sarà un’occasione per aprire un confronto sulla produzione delle nostre imprese creative e sulle strategie di sviluppo urbanistico utile per crescere in conoscenza e reciprocità”, anticipa gli argomenti del suo intervento l’assessore alla cultura Stefania Monteverde.

“Le Marche hanno molto da offrire nel mercato mondiale – dichiara il presidente OAPPC della Provincia di Macerata, architetto Vittorio Lanciani – e con l’alto grado di preparazione e attenzione al dettaglio possiamo dire autorevolmente la nostra. Affrontare con entusiasmo le opportunità del mercato globale permette di potenziare senza confini la nostra offerta di servizi tecnici e culturali”,

All’incontro parteciperanno il vicesindaco Stefania Monteverde; la dottoressa Sue Su, presidente di ViaSoccer e delegata di Taicang, gli architetti Livio Sacchi del CNAPPC, Luigi Raffone dell’agenzia ICE, Michela Bosco di Fondazione Inarcassa, Fausto Pugnaloni, docente UNIVPM, Pippo Ciorra, docente UNICAM, Alessandro Castelli di Gruppo Marche, Roberto Felicetti, Direttore artistico di LUBE cucine, Flavio Ridolfi dello Studio di Architettura Ridolfi e Giorgio Pagnoni di Service & Consulting, Adolfo Guzzini, amministratore delegato di iGuzzini e Matteo Facchino di Magnolia srl.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...