Concorso di Poesia

MARANGONI: AD APPIGNANO SI FACCIANO INDAGINI SERIE SUI CAPANNONI DISMESSI

tetti in amianto e pesticidi: effetti cumulo

Il consigliere regionale Enzo Marangoni, di Forza Italia, continua la sua attività a difesa della salute della popolazione del maceratese nei comuni di Appignano, Montecassiano, Montefiore di Recanati, dove ci sono stati bambini morti per neuroblastoma e leucemie.

La novità, purtroppo negativa, emerge da un’indagine del consigliere stesso che ha verificato sul territorio del comune di Appignano la presenza di diversi capannoni artigianali abbandonati, tutti con i tetti in amianto mai bonificati.

Quello che sconcerta, per Marangoni, è che alcuni di essi si trovano vicino alle abitazioni civili; una di queste è proprio quella dove abitava la povera bimba morta ad Appignano.

Un’indagine accurata dovrebbe essere effettuata anche su questa pesante situazione. Marangoni sollecita ufficialmente l’Arpam e l’Azienda Sanitaria ad effettuare un monitoraggio dettagliato tenendo conto anche delle fibre di amianto nell’aria e nelle altre matrici ambientali (acque e suolo) per la tutela della salute dei cittadini.

Dalle foto effettuate sul posto è chiaramente evidente come i tetti in eternit siano vicini a diverse case con famiglie del posto e a ridosso della stessa cinta muraria di Appignano.

Marangoni evidenzia come potrebbero esserci effetti di cumulo tra l’abuso del diserbante gliphosate (molto usato in agricoltura e per il verde pubblico da Comuni e Province) ed altri inquinanti presenti nell’aria che si respira. Marangoni ricorda, a tale proposito, che la sua proposta di legge contro l’abuso di diserbanti nei centri abitati fu bloccata dal Pd regionale, ormai da oltre tre anni. Segno che dei veri problemi e della salute dei cittadini al Pd regionale importa molto poco.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento