Memorial Diego Schiaroli: dominio straniero con l’ucraino Maksym Varenyk, Giulio Pellizzari nuovo campione regionale FCI Marche

ANCONA – Passano gli anni e il nome del compianto Diego Schiaroli continua a rimanere impresso nella memoria di tutti: si è svolta nel miglior modo la 28°edizione dell’omonima gara juniores che ha celebrato quest’anno il trionfo straniero dell’ucraino Maksym Varenyk (Cps Professional Team), emulando il connazionale Yaroslav Rubakha che s’impose in questa gara nel 2009 con la casacca della Esinplast Spendolini.

Il Gruppo Sportivo Pianello si è adoperato ancora una volta per l’ottima riuscita di una manifestazione che continua a far registrare un enorme successo organizzativo e tecnico, in stretta collaborazione con l’Acli Filetto del presidente Altivano Barchiesi e alla presenza di Massimo Olivetti (sindaco di Senigallia), Alberto Agarbati (assessore allo sport di Ostra), Paolo Pizzi (vice sindaco di Senigallia), Raimondo Romagnoli (vice sindaco di Ostra) e Lino Secchi (presidente del comitato regionale FCI Marche).

Con 116 atleti al via in rappresentanza di 15 squadre, dopo una prima parte veloce e animata da una fuga di una decina di corridori nei giri iniziali ripetuti 6 volte attorno a Pianello d’Ostra, l’ucraino Varenyk ha preso il coraggio a quattro mani per dare vita a una cavalcata solitaria negli ultimi 30 chilometri, portata a termine col successo finale sul traguardo in salita a Filetto di Senigallia, dimostrando tutto il suo valore alla sua prima esperienza ciclistica in Italia e con la compagine campana della CPS Professional Team, dopo essersi aggiudicato un mese fa il titolo nazionale a cronometro.

Dopo essere andato vicinissimo al podio del Campionato Italiano lo scorso 4 luglio a Darfo Boario Terme, con pieno merito l’atleta di Camerino Giulio Pellizzari (UC Foligno) si è aggiudicato il titolo di campione regionale FCI Marche, al culmine di un acceso testa a testa in salita con il maceratese Diego Bracalente (Scap Trodica di Morrovalle) non solo per la contesa della maglia ma per completare il podio alle spalle di Varenky.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...