Concorso di Poesia

MICAM: MODERATA PREOCCUPAZIONE PER LE AZIENDE DEL FERMANO

Secondo giorno di fiera per i 168 espositori del territorio Fermano, aderenti a Confindustria Fermo, che partecipano all’edizione di settembre del Micam nel quartiere fieristico di Rho-Milano. Nel presentare le collezioni primavera-estate 2015 le aziende presenti stanno risentendo in termini di presenze della congiuntura economica e internazionale e soprattutto delle tensioni fra Ucraina e Russia (le prime avvisaglie risalgono al marzo di quest’anno) con le paventate sanzioni ed embarghi contro Usa e Ue che potrebbero minacciare anche il settore della moda.
“Siamo arrivati con i bagagli carichi di campionari ma non certo di sogni, sappiamo che l’attuale situazione internazionale, i diversi focolai di guerra nel mondo e la svalutazione del rublo, e non le date anticipate, ripercuoteranno i loro effetti anche su questo appuntamento fieristico creando un clima di incertezza e di preoccupazione – ha dichiarato il Presidente della Sezione Calzature di Confindustria Fermo Arturo Venanzi e vice Presidente di Assocalzaturifici – prima di fornire dati definitivi aspettiamo naturalmente l’ultimo giorno per poi trarre le conclusioni. Ovviamente tutto questo non è causato né dagli imprenditori né dalle associazioni di categoria. Gli effetti si vedranno non solo sulle calzature ma anche sull’indotto e su molti aspetti dell’economia, come turismo ecc, se la situazione dovesse volgere al peggio. Come Assocalzaturifici stiamo facendo la nostra parte, ci stiamo impegnando con le nostre forze per quanto di nostra competenza, auspichiamo che le forze politiche facciano la loro per favorire misure a beneficio del mercato interno che è ancora tristemente in flessione. Tutto sommato in fiera si contano i consueti contatti e relativi ordini con i buyers europei come francesi, inglesi e spagnoli e anche di aree extraeuropee che nonostante tutto al Micam, anche se anticipato, sono venuti ed hanno fatto acquisti in quanto questo è un appuntamento irrinunciabile”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento