Monte Rinaldo – IMU SUI TERRENI AGRICOLI : IL COMUNE RICORRE AL TAR

Monte Rinaldo - IMU SUI TERRENI AGRICOLI : IL COMUNE RICORRE AL TAR

Con il voto finale di alcuni giorni fa alla Camera , si è concluso l’iter di conversione in legge del decreto sull’IMU terreni agricoli, la definitiva approvazione del decreto non ha portato buone notizie per il nostro territorio, anzi, il decreto ha stabilito infatti i nuovi parametri d’esenzione dal tributo, esenzione che riguarderà i soli comuni definiti “montani”.

La norma stabilisce che dal 2015 nella provincia di Fermo saranno solo sei i comuni esenti, andando perciò a peggiorare parametri già ingiusti e discriminatori .

Tra i comuni penalizzati anche Monte Rinaldo, un piccolo comune della Valdaso , un paese dall’economia prevalentemente agricola , che oggi fa già i conti con una dura crisi e che si vede in più considerato “non montano” , e quindi non esente , ai fini di una tassa ingiusta ed iniqua come l’imu sui terreni agricoli .

Di certo il Sindaco, Gianmario Borroni, non è stato con le mani in mano ed ora ha sottoscritto un
azione congiunta , supportata dall’Anci , di appello avanti al giudice amministrativo del Tar del Lazio contro il Decreto 66/2014 in cui il Governo ha inteso rivedere la classificazione dei Comuni montani .

Il Comune, dice il Sindaco Borroni, è fortemente penalizzato dal D.M. , perché , oltre a ravvedersi in esso profili di illegittimità normativa, è un atto che compromette la situazione di un settore, quello agricolo, fondamentale per il territorio , che vive già una situazione di difficoltà e di svantaggio .

Una tassazione insostenibile questa per l’agricoltura, non a caso il 26 marzo le associazioni di categoria si sono impegnate in una giornata di mobilitazione nazionale a tutela dell’Agricoltura e contro l’imu , oggi , continua il sindaco , il valore del “bene terra” è molto squilibrato rispetto alla capacità di generare reddito e soprattutto non si può accettare di tassare un bene come questo, imprescindibile per la vita e per il lavoro agricolo .

Grave anche la conseguenza che il D.M. procura sui bilanci comunali, che dovranno fronteggiare un nuovo taglio ai trasferimenti statali , un ulteriore sciagura che dovrà far rivedere i piani di
programmazione .

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento