Montegranaro – La CGIL invita all’assemblea pubblica in preparazione dello Sciopero Generale

Montegranaro - La CGIL invita all'assemblea pubblica in preparazione dello Sciopero Generale

Dopo la grande manifestazione dell’Ottobre scorso proseguono le azioni di lotta da parte delle lavoratrici e lavoratori, con manifestazioni e scioperi delle categorie, non ultima quella di sabato scorso dell’agroalimentare CGIL e UIL.
Mercoledi’ 3 Dicembre alle ore 21.00, a Montegranaro, presso il Circolo “VECCHIO POZZO” si terrà una assemblea pubblica in preparazione dello Sciopero Generale Nazionale del 12 Dicembre indetto da CGIL e UIL.

Alla luce dell’approvazione alla Camera sul Jobs Act e la Legge di Stabilità così come è stata presentata, si illustrerà e si discuterà nel merito, informando i lavoratori, i pensionati,i cittadini tutti sul disastro che esse comporta per il mondo del lavoro, per le famiglie e per i cittadini.

“La riforma del Mercato del lavoro, questa Legge di stabilità e la politica economica adottata dal Governo Renzi, evidenzia molto più delle precedenti manovre e riforme, un disegno ultra liberista che tutela le grandi ricchezze, che vuole dividere il mondo del lavoro mettendoli gli uni contro gli altri, aumentando il divario tra ricchi e poveri, con la negazione della libertà e i diritti di cittadinanza.” – comunica le CGIL – “Diminuirà il potere d’acquisto dei salari e delle pensioni, i tagli lineari Comuni, Province e Regioni si tradurranno in un aumento delle tasse per i cittadini se si vorranno mantenere i servizi per il sociale e il socio sanitario, per le mense scolastiche e gli asili nido, per l’assistenza domiciliare, per i trasporti e per gli aiuti alle persone e famiglie povere.
Noi chiediamo delle politiche economiche e quelle sul lavoro che non indeboliscano i nostri sistemi di protezione sociale e non riducano i diritti e le tutele di chi lavora o perde il lavoro.
Lottiamo e ci battiamo per contrastare il lavoro precario,per tutelare i lavoratori licenziati ingiustamente, per cancellare le iniquità della Legge Fornero sulle pensioni, per una vera riforma della P.A e degli ammortizzatori sociali, universale e da estendere a tutti, per una seria politica fiscale che tagli le tasse ai lavoratori e pensionati perseguendo con ferma intenzione la lotta all’evasione.
Noi chiediamo, attraverso le nostre proposte, che il Governo metta in campo politiche ed investimenti che rimettano al centro “il lavoro”creando opportunità per vere politiche industriali, oggi assenti. Molte altre sono le nostre proposte e per queste ragioni ne discuteremo a Montegranaro, invitando i lavoratori allo sciopero e la cittadinanza per continuare la mobilitazione.
Il Governo ascolti le ragioni e le proposte del Sindacato Confederale e cambi le proprie politiche inefficaci e sbagliate che non producono e non produrranno risultati positivi per il Paese.”

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento