Monteprandone: Centri commerciali naturali, in arrivo 70 mila euro per il progetto “Cento al Centro”

MONTEPRANDONE – Monteprandone ha ottenuto 70.000 euro dalla Regione Marche per finanziare il progetto “Cento al Centro”, volto alla rivitalizzazione, alla valorizzazione e alla riqualificazione del sistema distributivo all’interno del centro urbano di Centobuchi per l’incremento e l’ammodernamento delle attività commerciali, turistiche e dei servizi.

Il Comune, la cui richiesta si è classificata al quinto posto su un totale di 31 domande delle quali solo 21 ammesse a finanziamento, si è visto riconoscere il massimo del finanziamento previsto dal bando, appunto 70.000 euro, a fronte di un progetto del costo complessivo di 339.059,98 €.

Si tratta di un progetto pubblico/privato, promosso dall’assessorato al commercio e dall’associazione degli artigiani e dei commercianti Centopercento, al quale hanno aderito 13 attività commerciali cittadine, che prevede lo sviluppo e l’incentivazione di un Centro Commerciale Naturale nell’area urbana di Centobuchi, delimitata a nord nel tratto di viale De Gasperi fino all’altezza dell’intersezione con via 1° Maggio a est e all’intersezione con via XXIV Maggio a ovest e a sud dal tratto ferroviario Ascoli Mare dall’altezza dell’intersezione ad est con via 1° Maggio all’incrocio con via Amendola e via Benedetto Croce ad ovest.

Sono due gli interventi previsti, uno di taglio “pubblico” che consiste nella realizzazione di un sistema di tour virtuale del Centro Commerciale Naturale e interventi di riqualificazione dei marciapiedi di Via Circonvallazione Sud, l’altro di taglio “privato” dei singoli interventi di operatori commerciali consistenti nella realizzazione del tour virtuale del proprio esercizio commerciale integrato al sistema virtuale pubblico oltre agli interventi riferibili a ristrutturazione, acquisto arredi, attrezzature, macchinari, illuminazione, sistemi informati ed altri interventi volti a favorire una migliore immagine dell’area.

Il sistema informatico condiviso potrà essere utilizzato anche per il commercio elettronico dei prodotti venduti, consentendo ai commercianti di attivare un negozio online associato alle proprie attività e gestire prodotti promozioni, vendite e consegne.

“Veder ampiamente riconosciuta la bontà di questo progetto – spiegano il sindaco Sergio Loggi e l’assessore al commercio Meri Cossignani – conferma il fatto che per  rilanciare e rivitalizzare il tessuto commerciale locale, si deve fare un gran lavoro di squadra tra Enti e Privati in questo caso i commercianti e gli artigiani del territorio. Questo finanziamento offre una boccata d’ossigeno al commercio cittadino tutto e siamo certi renderà il centro urbano di Centobuchi più vivibile e fruibile a cittadini e turisti”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...