Morrovalle 5 stelle: “Criteri per nomina scrutatori? Avanti i disoccupati”

Morrovalle 5 stelle: "Criteri per nomina scrutatori? Avanti i disoccupati"

Il Gruppo MORROVALLE 5 STELLE ha inviato una richiesta formale, al sindaco e ai membri del consiglio comunale di Morrovalle, riguardante l’ INDIVIDUAZIONE DEI CRITERI DI NOMINA DEGLI SCRUTATORI per le prossime tornate elettorali, che preveda come requisito preferenziale la condizione di DISOCCUPATO.

“Il principio che ha sempre mosso i nostri passi è quello del “nessuno deve rimanere indietro” e questo è solo un piccolo primo passo verso quella direzione. Siamo convinti” – afferma Maria Agordati, portavoce del gruppo e Candidata alle prossime Elezioni Regionali- “che in questo periodo storico la politica e le istituzioni debbano dare un segnale forte di vicinanza alla comunità e che non possano esimersi dal mettere in atto tutte quelle azioni, che la legge consente, per cercare di alleviare le difficoltà e il disagio dei cittadini. Questa è una di quelle”.

Grazie all’attuale normativa sulla scelta dei componenti dei seggi elettorali, la Commissione Elettorale comunale dovrà procedere alla nomina e non più al sorteggio degli scrutatori, con ampia discrezionalità nella formazione delle graduatorie tra i cittadini che hanno espresso la loro disponibilità ad entrare nell’apposito albo.

In tal senso, il gruppo Morrovalle Cinque Stelle ha richiesto che venga deliberata, nel primo consiglio utile, l’opportunità di adottare come requisito preferenziale per la nomina degli scrutatori la condizione di disoccupazione, anche in riferimento al numero dei componenti del nucleo familiare, favorendo in primis coloro che dichiarano di non svolgere alcuna attività lavorativa da maggior tempo.

La Commissione Elettorale potrà invitare tutti coloro che sono iscritti all’albo, attraverso avviso pubblicato sul sito Internet del Comune e per affissione pubblica, a presentare, entro tempi stabiliti, una dichiarazione della propria condizione lavorativa.

Il tutto, naturalmente, rispettando necessari e rigorosi controlli sullo stato di disoccupazione e/o inoccupazione dei dichiaranti, incrociando i dati ricevuti con quelli del Centro per l’impiego.

“Nonostante l’ individuazione degli scrutatori sia attribuita dalla legge ad una Commissione di nomina politica”, prosegue l’esponente del Movimento 5 Stelle, resta fondamentale garantire la massima indipendenza e la rotazione degli stessi nelle sezioni, a maggior garanzia della trasparenza e della correttezza delle operazioni elettorali. Seguendo il buon esempio già adottato da molti comuni, ci aspettiamo che l’amministrazione, tutta, tenga in considerazione la nostra richiesta che ha, come scopo, il bene della collettività”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento