Musicultura, oltre 3 mln spettatori crossmedia: il Festival protagonista per una anno su RAI

RECANATO – Musicultura ancora una volta protagonista sulle reti Rai con l’ appuntamento di fine anno: questa sera 29 dicembre  su  Rai Radio tutta Italiana e Rai Gr Parlamento alle ore 21, con la grande musica delle serate finali della XXIX ed del Festival per rivivere insieme l’emozioni in note che ci hanno accompagnato per tutto il 2018

La vibrante musica del prestigioso Festival sarà in primo piano con le esibizioni live dei Procol Harum, Lo Stato Sociale, Brunori sas, Malika Ayane, Sergio Cammariere,  Cinzia Leone e La Compagnia, Willie Peyote e Mirkoeilcane  e degli otto vincitori finalisti del concorso.

Tra vincitori del Festival ricordiamo anche  le applauditissime performance live nella diretta Telethon su Rai Uno della scorsa settimana di Davide Zilli e Daniela Pes che si sono esibiti con le loro canzoni vincitrici del Festival Coinquilini e Ca milla dia dì .

Dalle indimenticabili serate di Musicultura del giugno scorso, oltre tre milioni di italiani hanno già potuto seguire le canzoni, i personaggi e le storie della XXIX edizione del festival marchigiano e conoscere la magia dell’Arena Sferisterio di Macerata,  attraverso un mix trasversale di canali, che ha coniugato le dirette Facebook di Rai 3 e Radio 1, le dirette e gli special di Radio 1 e Rai 3, i collegamenti con i programmi televisivi di Rai 1  “La vita in diretta”  ed “Uno mattina estate” nonché le dirette quotidiane durante la settimana del Festival della trasmissione di Radio 1 “Fuorigioco” e i numerosi speciali su  Rai Radio1 e su tutte le altre reti Radio della Rai durante i mesi che hanno proposto  le riedizione radiofoniche del Festival.

Musicultura, grazie alla sua potente crossmedialità è stata protagonista per un intero anno nella stampa e nei canali RAI televisivi, radiofonici e web, raggiungendo il più ampio pubblico e si riconferma  come principale veicolo di promozione e di valorizzazione del territorio, per la città di Macerata e per le Marche, conclamando da 29 anni la Regione come “Capitale” del Cantautorato italiano.

Con l’appuntamento di domani Musicultura augura al suo grande pubblico un 2019 pieno di tanta e buona musica.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...