Concorso di Poesia

Nairo Quntana vince la 52esima edizione della Tirreno-Adriatico. Polemiche sui dossi del lungomare, Sagan rischia grosso

SAN BENEDETTO – Il colombiano Nairo Quintana si aggiudica la 52esima edizione della Tirreno-Adriatico. Il ciclista colombiano ha rintuzzato, nella crono finale svoltasi sul lungomare di San Benedetto, l’attacco dell’ australiano Rohan Dennis che si è aggiudicato anche la tappa finale contro il tempo. Solo 25 secondi il gap nella classifica finale tra i due. Al terzo posto si è piazzato il franceseThibaut Pinot. Quintana può così festeggiare il suo secondo successo nella Corsa dei Due Mari dopo quello conquistato nel 2015. Nell’albo d’oro lo scalatore colombiano appaia Francesco Moser (1980-1981), Giuseppe Saronni (1978-1982), Tony Rominger (1989-1990), Rolf Sorensen (1987-1992) e Vincenzo Nibali (2012-2013).

La bella giornata di sole ha favorito l’afflusso del pubblico  alla partenza ed all’ arrivo. Importante, poi è stato il risalto mediatico della Riviera. Suggestive le immagini irradiate dalla Rai in tutta Europa che hanno dato un’ incantevole immagine di San Benedetto. Non sono mancate, però, le classiche ed immancabili polemiche. Oltre alle solite relative al traffico ed allo spostamento degli ambulanti nel giorno di mercato, ecco che sul banco degli imputati sono saliti i dossi del lungomare. Alcuni di questi sono ridotti veramente male ed hanno messo a dura prova la resistenza fisica dei ciclisti lanciati ad oltre 50 chilometri orari. Problematica sollevata dal telecronista Rai sulla moto delle telecamere mobili. “Ne abbiamo contati quattordici –ha detto- sono costretto ad aggrapparmi al pilota per non cadere”.

Chi, invece ha rischiato veramente grosso è stato il campione del mondo Peter Sagan che nel corso della sua prova si è trovato di fronte una signora che attraversava il lungomare con il suo cane, poco prima di arrivare alla rotonda di Porto d’Ascoli. L’ iridato, l’ha schivata prontamente passando per la pista ciclabile e per poi rientrare in strada. “Andavo contromano e la signora camminava sulle strisce. Aveva ragione lei” ha commentato Sagan ai microfoni della Rai, chiudendo così l’episodio.

qui

 

ntana

 

podio

 

sagan

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento