Nastro Rosa Airc, il sostegno del Gruppo Gabrielli

ASCOLI PICENO – In Italia, il tumore al seno colpisce una donna su nove ed è, in assoluto, la neoplasia più diffusa nel genere femminile: per sostenere Fondazione AIRC e la ricerca sul tumore al seno, anche quest’anno il Gruppo Gabrielli partecipa alla campagna Nastro Rosa di AIRC.

Dal 15 al 28 ottobre, presso le casse di 50 punti vendita Oasi e Tigre in Abruzzo, Marche, Molise, Umbria e Lazio, a fronte di una donazione di 2 euro, sarà possibile indossare la spilletta AIRC  con il Nastro Rosa, simbolo della campagna e vicinanza alle donne che stanno combattendo questa battaglia.

“La ricerca sul tumore al seno – ha dichiarato il vicepresidente del Gruppo Gabrielli, Barbara Gabrielli – sta dando risultati tangibili, grazie alla diagnosi precoce che aumenta le probabilità di sopravvivenza ed a progetti di ricerca specifici. Il Gruppo Gabrielli ha dunque ribadito per il quarto anno consecutivo il suo sostegno all’ AIRC con la condivisione di questa e altre iniziative della Fondazione, sempre volte al raggiungimento di un obiettivo meritorio,  quello di curare tutte le donne”.

Negli ultimi cinque anni, AIRC ha messo a disposizione più di 40 milioni di euro per la ricerca sul tumore al seno e dal 1965 sostiene progetti scientifici, grazie ad una raccolta fondi trasparente e costante e promuove la cultura della prevenzione. Oggi può contare su 4 milioni e mezzo di sostenitori, 20mila volontari e 17 comitati regionali.

Per maggiori informazioni in merito all’iniziativa e ai punti vendita aderenti è possibile vistare il sito gabrielliunika.it.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com