Numeri primarie – Botta e risposta tra la Morani e Marangoni

Numeri primarie - Botta e risposta tra la Morani e Marangoni

Botta e risposta tra il consigliere regionale Marangoni di Forza Italia e il deputato PD Alessia Morani.
Dopo le battute del forzista a proposito della veridicità dei numeri delle primarie del centro sinistra ribatte l’onorevole Morani da Facebook:

“Ho appena letto una dichiarazione farneticante del consigliere regionale Marangoni di Forza Italia che definisce le nostre primarie un “flop”.
Primo: Marangoni dice che le primarie nel 2013 erano chiuse ai soli iscritti del Pd. Niente di più falso! Le primarie del Pd di dicembre 2013 erano aperte come quelle celebrate lo scorso 1 marzo. Il successo di domenica e’ perciò evidente: sono venuti oltre 43.000 democratici ai nostri seggi per scegliere il candidato del Pd al governo delle Marche.
Secondo: Marangoni mette in dubbio la correttezza delle nostre primarie non essendoci state contestazioni di alcun genere. Voglio dire a Marangoni che i nostri volontari e in generale i marchigiani sono persone per bene e che queste affermazioni non gli fanno onore.
Terzo ed ultimo: il Pd ha adottato il metodo democratico nella forma delle primarie per la scelta del proprio candidato a Governatore. I cittadini possono scegliere liberamente la persona da cui vogliono essere rappresentati. Quando Forza Italia smetterà di prendere ordini dal capo ed inizierà ad esercitare il metodo democratico nella scelta dei propri candidati, allora potremo parlarne.
Adesso è tutta “fuffa”.”

Immediata e tagliente la replica di Enzo Marangoni:

“Replico alla deputata Morani che ha definito “farneticanti” le mie affermazioni sulla scarsa partecipazione alle primarie del Pd (e cespugli alleati) tenutesi nelle Marche domenica 1 marzo. Io continuo a considerare un flop il risultato delle primarie del Pd sulla base dei dati numerici. Secondo il Pd avrebbero infatti votato oltre 43.000 persone che sono quindi meno della metà di quelle (oltre 93.000) che votarono nelle Marche alle primarie Pd di 15 mesi fa, dicembre 2013. Aver perso oltre il 50% dei votanti dopo soli 15 mesi come può essere definito se non un flop? Una Caporetto? Una cocente sconfitta? Contesti questo fatto oggettivo deputata Morani. Punto e a capo.
Secondo aspetto su cui la Morani non riesce a dare spiegazioni: come mai nelle prime 11 ore di apertura dei seggi (dalle 8 alle 19) hanno votato 25.000 persone e nelle sole tre ore rimanenti (dalle 19 alle 22) avrebbero votato circa 18.500 persone? Come mai c’è stata questa corsa forsennata ai seggi in tarda ora? Spieghi anche questo la deputata Morani: siete forse andati a prenderli a casa a ora di cena per convincerli ad uscire in una serata fredda e piovosa? Tutti i dati suddetti sono tratti dal sito ufficiale del Pd Marche, quindi non contestabili dal Pd.
Terzo punto: capisco che il renzismo dominante ha abituato tutti i piddini a sparare balle a ripetizione ma credo sia utile alla Morani basare i propri ragionamenti sui fatti e sulle cifre oggettive anzichè dare fiato alla bocca. Potrebbe apprendere questo metodo scientifico facendosi fare lezioncine di aritmetica proprio dal professore di matematica pesarese eletto dalle (poche) truppe cammellate in occasione della scarsa partecipazione alle primarie di domenica 1 marzo. La deputata in questione avrebbe così l’opportunità di migliorare la propria capacità di far di conto.”

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento