Oltre 300 atleti al via per l’Ascoli-San Benedetto, una domenica a tutto podismo

Pagina singola - 4 (mobile, www.tmnotizie.com)

SAN BENEDETTO – E’ tutto pronto per la dodicesima edizione dell’ Ascoli-San Benedetto, 8° Memorial Nazzareno De Cesaris, gara podistica di 33,250 km che prenderà il via da piazza Arringo per chiudersi alla rotonda Giorgini, domenica prossima 24 settembre. Una classica di fine estate che unisce idealmente due delle maggiori città delle Marche. La novità di questa edizione è la concomitanza con la 1° Maratona del Piceno, 9° Memorial Paola Cipolloni. Il percorso è sempre lo stesso ma per arrivare ai canonici 42,100 km gli iscritti a questa prova dovranno compiere un giro in più del lungomare sambenedettese.

La partenza delle gare è fissata per sabato alle ore 9 da piazza Arringo ad Ascoli Piceno ma è in programma anche una sgambata di 8,5 chilometri che si snoderà sul lungomare di San Benedetto del Tronto. La sicurezza sul tracciato sarà curata dalla Polizia Municipale dei comuni attraversati dalla gara, dalla Protezione Civile, dall’ associazione dei Carabinieri in congedo di San Benedetto del Tronto, dall’ associazione Chimera e dai volontari della Polisportiva Porto ’85, società organizzatrice dell’ evento. Il tempo limite per la 33,250 km è di 4ore e mezza, per la Maratona del Piceno di 6 ore. Speaker ufficiale della kermesse podistica sarà Manrico Urbani.

“Arriveremo a trecento iscritti per l’ Ascoli-San Benedetto –dice Roberto Silvestri presidente della Polisportiva Porto ’85- mentre saranno una sessantina quelli che prenderanno parte alla maratona. Colgo l’occasione per ringraziare le signore Gabriella Filipponi della Provincia di Ascoli Piceno e Maria Grazia Accorsi della Prefettura di Ascoli Piceno. Senza il loro grande aiuto questa gara rischiava di non disputarsi. Un grazie va anche ai Vigili Urbani di Ascoli Piceno ed agli sponsor Romacar, Hotel Sporting, Andrè Media Group, Orsini & Damiani Ortofrutta, Ciù Ciù, Alydama Noleggio. Senza dimenticare i ragazzi dell’ Istituto Alberghiero coordinati dal prof. Antonio Guardato che coordineranno il ristoro e quelli dell’ Itc con il prof. Giancarlo Cesari che ci daranno una mano lungo il percorso. per Siamo arrivati alla dodicesima edizione dell’ Ascoli-San Benedetto, una gara che avrebbe bisogno di una maggiore pubblicità ma soprattutto è necessario che si eviti la concomitanza con altre manifestazioni di questo tipo”.

Tra i partecipanti ci sarebbe stato anche il sindaco di San Benedetto del Tronto Pasqualino Piunti, ma domenica, a causa di impegni istituzionali, sarà fuori città e quindi salterà l’ appuntamento podistico. “La Porto ’85 –è l’assessore allo sport Pierluigi Tassotti che parla- è una società molto impegnata sul nostro territorio. L’ Ascoli-San Benedetto è l’ultima manifestazione che organizza nel 2017, dopo la Maratonina dei Magi, il Triathlon delle Palme e il Miglio Marino. E ringrazio il club del presidente Roberto Silvestri per il grande impegno che mette nell’ allestimento di questi eventi. Questa è una gara cui tengo particolarmente perché unisce tutto il Piceno e le due città più importanti delle Marche”.

print

Commenti

commenti

Articoli collegati

In caricamento...