Concorso di Poesia

Ospedale di Fermo: la Giunta Provinciale di Fermo punge la Regione Marche

Ospedale di Fermo: la Giunta Provinciale di Fermo punge la Regione Marche

OSPEDALE DI FERMO: LA REGIONE MARCHE RISPETTI GLI IMPEGNI

“Non sappiamo se al Presidente Spacca sfugga che le cronache regionali dei quotidiani giungono anche a Fermo o se sia avvezzo a provocare i territori; ma la sua dichiarazione sull’Ospedale di Pesaro, come persino lui può immaginare, è comunque per il Fermano decisamente provocatoria.

Sostiene il Presidente della Giunta Regionale che quella dell’ospedale pesarese sarebbe una priorità, che i soldi della Regione ci sono, ma che le Istituzioni di quel territorio non trovano un accordo.

Facciamo notare al Governatore delle Marche che, invece, per l’Ospedale di Fermo esiste il progetto (presentato un anno fa dall’allora Vicepresidente Petrini) ed esiste il sito scelto unanimemente dai Comuni della Provincia, ci sono i soldi del Governo e, soprattutto, c’è l’accordo delle Istituzioni del Fermano; ma Spacca dice che mancano i soldi della Regione.

Cioè, a Pesaro ci sono i soldi della Regione ma non c’è l’accordo, a Fermo c’è l’accordo ma non ci sono i soldi della Regione. E’ paradossale tutto questo!!

Ci sembra evidente, se quello di Pesaro non è solo un annuncio elettorale, che la soluzione più semplice e più giusta sarebbe quella di spostare i soldi della Regione a Fermo e far partire la costruzione dell’Ospedale nuovo per questo territorio che tutti in Regione hanno definito come la priorità assoluta; intanto, a Pesaro avranno il tempo per trovare l’accordo.

Fuori da ogni ironia, questo territorio non può più essere preso in giro: la Regione metta a disposizione i soldi per costruire il nuovo Ospedale di Fermo e si proceda immediatamente alla firma dell’Accordo di programma.

Nelle Marche non ci sono cittadini di serie A e di serie B e la salute delle persone non dovrebbe essere materia di propaganda elettorale.”

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento