Pagelle Samb: Ferrario-Radi coppia insuperabile, Sorrentino, Lulli e Sabatino al top. Di Massimo in crescita

SAN BENEDETTO – Queste le pagelle dei rossoblù.

Frison 6,5: Sempre attento sulle conclusioni degli eugubini. Dà tranquillità e serenità a tutto il reparto arretrato.

Di Filippo 6: Svolge il suo compito con diligenza. Limita le scorribande offensive presidiando con sufficiente autorità la fascia di competenza.

Ferrario 6,5: Centrale di altra categoria. Impeccabile nelle chiusure aeree fa sentire tutta la sua esperienza.

Radi 6,5: Al rientro dopo due turni di squalifica. E come d’incanto la difesa della Samb ne trae beneficio. Insostituibile.

Di Pasquale 6: Mezzo voto in meno perché si lascia scappare Ferretti nell’ azione del pareggio. Però fino ad allora, a parte una titubanza iniziale è stato pressochè perfetto.

Lulli 7: In mezzo al campo a lottare e a correre c’è sempre lui. Imprescindibile il suo dinamismo per la Samb. Ha il merito anche di fare espellere Kalombo per un fallo di reazione.

Berardocco 7 (nella foto di Alberto Cicchini): Metronomo della Samb smista un’infinità di palloni. Riscatta l’opaca prova con il Mantova con una gara tutta sostanza e determinazione. Il top se riuscisse a velocizzare di più la manovra. Realizza con freddezza il rigore dell’ 1-0 per la Samb.

Sabatino 7,5: Con Lulli formano una coppia di mezzali tutta corsa, sostanza e determinazione. Dopo il tanto impregno profuso, all’ 87’ ha anche la lucidità per battere Volpe con una bella conclusione di destro.

Mancuso 7: Sembra essere un corpo estraneo alla Samb e sembra fare fatica a saltare l’uomo, ma non è così. Lavoro oscuro ma efficace. Suoi gli assist che hanno confezionato le reti di Sorrentino e Sabatino.

Sorrentino 7,5: Grande dinamismo in avanti. Sull’ erroraccio di Volpe si getta come un falco sul pallone sbloccando di nuovo l’incontro. Primo gol tra ui professionisti.

Di Massimo 6,5: Decisamente meglio di sabato scorso. Suo il guizzo che ha determinato il rigore del primo vantaggio rossoblù. Sempre presente nelle azioni offensive della Samb e si nota anche per l’impegno in fase difensiva. Può e deve crescere ancora.

Tortolano, Fioretti, Crescenzo sv: Anche loro danno il giusto contributo alla causa rossoblù.

Palladini 7: Rispetto a sabato scorso cambia diversi uomini e la Samb ne trae beneficio. I rientri di Lulli e Radi con l’inserimento di Ferrario danno consistenza a centrocampo e difesa. Sorrentino risponde alla chiamata del tecnico, così come Di Massimo. Insomma la mano del buon Ottavio si vede anche a Gubbio. Ed ora sotto col Fano.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...

Lascia un commento