Pagelle Samb / Mancuso da 10, Bacinovic in crescita e Mori torna ad essere The Wall

BOLZANO – Queste le pagelle dei rossoblù.

Aridità 5,5: Ha grosse responsabilità sul secondo gol del Sud Tirol. Non è sicuro come in altre occasioni e viene salvato dal palo sulla conclusione di Tulli del possibile 3-3. Ammonito.

Rapisarda 6: Mezzo voto in meno per il fatto di non avere chiuso tempestivamente, dopo un minuto su Tulli che ha avuto tutto il tempo di prendere la mira e di calciare in porta per il vantaggio altoatesino. Poi però è protagonista di una prestazione impeccabile.

Mori 6,5: Torna ad essere The Wall dopo la giornata negativa col Venezia. Al termine della partita chiama a raccolta i compagni a metacampo. Il segnale che è anche un uomo di carisma nello spogliatoio rossoblù.

Mattia 6: Riproposto da Sanderra riesce a limitare lo spauracchio Gliozzi prima e Lupoli poi. In crescita.

Pezzotti 6: Presidiala fascia di competenza con autorità e senza commettere sbavature.

Damonte 6,5: Il suo acume tattico e la sua fisicità sono imprescindibili in questa Samb. Certo, non è bello a vedersi ma arriva sempre primo sul pallone e non è poco.

Bacinovic 6: In crescita. Quando ha il pallone tra i piedi sa sempre quello che deve fare. Suo il lancio per il secondo gol di Mancuso. Quando riacquisterà resistenza e velocità potrà essere l’arma in più della Samb.

Sabatino 6: Corre, lotta e sbuffa come al solito. Il suo dinamismo è importante per il centrocampo della Samb.

Mancuso 10: Un voto del genere si dà solo a chi è stato l’assoluto protagonista dell’ incontro. E il bomber lombardo è stato semplicemente devastante. Quattro reti, un assist, un fallo da rigore. 18 gol realizzate e con 10 giornate ancora da giocare può aumentare il suo score.

Sorrentino 6: Fa il suo con grande spirito di sacrificio. Con un ottimo velo libera Mancuso davanti al portiere di casa che si oppone alla grande. Esce per infortunio.

Vallocchia 6,5: Sul giovane rossoblù il fallo da rigore dell’ uno a uno. Poi si sacrifica anche in fase di ripiegamento. Sempre nel vivo del match.

Bernardo 6,5: Ha il grande pregio di farsi trovare al posto giusto al momento giusto sull’ assist di Mancuso per il gol che chiude la partita.

Candellori 6: Prende il posto di Bacinovic e mette al servizio della Samb la sua gran volgia di fare.

Sanderra 6,5: Nel ritiro di Roccaporena le ha provate tutte per fare uscire la Samb dal tunnel della crisi. Torna al 4-3-3, passando, poi, nel corso della partita alla difesa a cinque quando si deve contenere il ritorno del Sud Tirol. Il successo sui biancorossi lo premia del gran lavoro svolto. Ma ora la formazione rossoblù ha l’obbligo di confermarsi a partire dal match interno con il Bassano di domenica prossima.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento