Pagelle Samb / Mancuso raggiunge quota tredici, Rapisarda motorino perpetuo

SAN BENEDETTO – Queste le pagelle dei rossoblù.

Pegorin 6: Incolpevole sulle reti del Forlì, una bella parata nel primo tempo. Sempre sicuro.

Rapisarda 6,5: In fase di spinta e imprendibile. Buono anche quando c’è da chiudere gli spazi. Sta crescendo di partita in partita.

Mori 6: Sempre preciso e puntuale nelle chiusure. Si getta generosamente in avanti e rimedia un colpo involontario da Radi che lo mette ko, riportando un profondo taglio allo zigomo. Si addormenta, però, insieme ai compagni di reparto sull’assit di Succi per Ponsat

Radi 6: Arruffone nei disimpegni la butta sul piano fisico e spesso ha la meglio sugli avversari. In contropiede nell’azione del primo gol del Forlì.

Pezzotti 6: Da buon soldatino rispetta le consegne. Un gran sinistro dei suoi impegna nella respinta con i piedi il portiere ospite dopo venti secondi. Ammonito salterà la sfida col Parma.

Sabatino 5,5: Gira a vuoto per tutto il primo tempo. Poi nella ripresa, anche con l’ingresso di Lulli torna ad essere più concreto.

Damonte 5,5: Costruire gioco non è nelle sue corde. Lotta come sempre in mediana ma non è supportato dai compagni di reparto.

Vallocchia 5,5: Non incide particolarmente. Spesso è fuori posizione mettendo così in difficoltà tutta la squadra.

Mancuso 7: Tredicesimo centro stagionale. Finalizza al meglio l’assist di Bernardo. Non si vede mai ma quando c’è da mettere lo scarpino risponde sempre presente.

Agodirin 5: Praticamente non tocca un pallone. Soverchiato fisicamente da Conson e Cammaroto. Sostituito.

Di Massimo 5,5: Torna ad essere il Di Massimo dell’ era Palladini dopo una serie di partite che ne avevano testimoniato il risveglio. Non incide e si vede solo su un calcio di punizione respinto dal portiere ospite.

Lulli 6: Non si può lasciare in panchina un calciatore con il suo dinamismo e la sua esperienza. Anche su di lui un probabile fallo da rigore non sancito dall’ arbitro.

Bernardo 6: Suo l’ assist per il gol di Mancuso. La mette sull’ esperienza ma si vede che non è una prima punta.

Bacinovic 6: Di stima. E’ ancora lontano dalla migliore condizione e si vede. Però riesce a dare geometria alla manovra nonostante il ritmo ridotto.

Sanderra 6: Conferma l’undici di Fano. Si aspettava un approccio diverso alla gara ma forse alcuni rossoblù non hanno risposto adeguatamente alle sue richieste. Quando la Samb deve fare la partita incontra sempre grandi difficoltà. Un limite noto da tempo, in attesa del miglior Bacinovic.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento