Palazzo Piacentini, 77 libri donati da Flavia Tavazzi ritornano nello studiolo della poetessa


SAN  BENEDETTO – In occasione della ricorrenza della morte di Bice Piacentini Rinaldi, avvenuta 80 anni fa nella casa di proprietà oggi sede della Pinacoteca del Mare e dell’Archivio Storico comunale, mercoledì 18 maggio alle 18 ci sarà un’apertura straordinaria di Palazzo Piacentini.

Il programma prevede l’introduzione da parte dell’archivista storico del Comune di San Benedetto del Tronto Giuseppe Merlini, a cui seguiranno visite guidate della struttura, con particolare attenzione allo studiolo della poetessa che, proprio in quest’ultimo periodo, si è arricchito di un nuovo spazio realizzato grazie ad azioni di salvaguardia e valorizzazione intraprese in collaborazione con il Rotary Club San Benedetto del Tronto Nord e l’Inner Wheel Club di San Benedetto del Tronto.

Il nuovo spazio è stato ricavato all’interno delle stanze dell’Archivio Storico comunale a seguito della donazione, da parte della signora Flavia Tavazzi di Roma, di altri 77 libri già appartenuti alla famiglia Piacentini Rinaldi che si aggiungono a quelli che nel 2002 furono donati alla Città di San Benedetto del Tronto dall’architetto Alberto Tavazzi, padre della signora Flavia e nipote del dottor Giuseppe Piacentini Rinaldi, figlio unico di Bice, e che costituiscono il primo nucleo di questo fondo bibliografico già a disposizione della cittadinanza nello “Studiolo di Bice.

La biblioteca dei Piacentini Rinaldi contava in origine circa 5 mila testi, molti dei quali andati perduti mentre tutti quelli di carattere medico sono stati donati alla Biblioteca della Libera Università “Campus Bio-Medico” di Roma.

Molti dei libri donati al Comune di San Benedetto del Tronto sono in lingua francese e alcuni in lingua spagnola: sono romanzi, commedie e tragedie datati tra la seconda metà dell’Ottocento e i primi del Novecento. Non mancano le collane e i volumi dalle grandi dimensioni, perlopiù opere di grandi letterati italiani, né rarità e diversi volumi con autografo di Bice.

Ogni libro presenta l’ex libris “Per ogni sete – dottor Giuseppe Piacentini Rinaldi”. Per la partecipazione alla giornata di apertura straordinaria è necessaria la prenotazione che può essere effettuata, assieme a qualunque richiesta di informazioni, telefonando al numero 353 4109069 oppure scrivendo all’indirizzo email archiviostorico@comunesbt.it.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...