Pasqua 2022: Centopercento che sorprese a Monteprandone

MONTEPRANDONE – L’associazione Centopercento dei commercianti ed artigiani di Centobuchi e Monteprandone torna a promuovere le sue attività in occasione della festività della Santa Pasqua.

Per la prima volta sono state allestite luminarie artistiche pasquali su tutto il territorio all’ingresso del Borgo Storico a Monteprandone, al Parco dell’Amicizia di via della Liberazione, al Cento GiovArti in viale De Gasperi e al Centro commerciale Nidir di Largo XXIV Maggio a Centobuchi.

Sono stati, poi, decorati decine di alberelli sui negozi che promuovono le loro attività via social e sui media tradizionali. Tutto per comunicare e indicare che in questa settimana che precede la Pasqua, le attività associate alla Centopercento sono piene di sorprese che aspettano di essere scoperte e vissute.

Idee regalo, menù, servizi, promozioni, gift card e tante altre opportunità che le persone possono scoprire seguendo i canali social dell’Associazione Centopercento digitando l’hashtag #centopercentochesorpresa e ovviamente entrare nelle attività del territorio.
La manifestazione, come tutte le altre iniziative della Centopercento, ha il patrocinio del Comune di Monteprandone.

“Continuiamo con determinazione a fare azioni di promozione per le nostre aziende perché le difficoltà per il nostro comparto in affanno sembrano non finire mai – dichiara il presidente Massimo Traini – e cerchiamo quindi di invitare più che mai i nostri concittadini a scegliere le nostre aziende x la spesa quotidiana e gli acquisti Pasquali”.

“Anche per le festività pasquali i nostri commercianti e artigiani hanno pensato ad organizzare una serie di iniziative promozionali per rilanciare il commercio e le attività produttive – spiegano il sindaco Sergio Loggi e l’assessore al commercio Meri Cossignani – come sempre l’Amministrazione comunale intende sostenere la ripresa economica del settore del commercio, della ristorazione, dell’intrattenimento, del terziario e dell’artigianato di servizio al fianco di quanti lavorano per la crescita economica di un intero territorio.

Questo obiettivo riusciremo a raggiungerlo solo costruendo una strategia comune e condivisa tra aziende, Ente e attori sociali al fine di rivitalizzare e valorizzare Monteprandone e Centobuchi. Pertanto invitiamo i cittadini ad approfittare delle tante sorprese che i commercianti e gli artigiani hanno pensato per augurare una serena e felice Pasqua”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...