Pergola: a Casa Godio la proiezione del film La Guerra dimenticata con il regista Ulrich Waller

PRGOLA – Venerdì 27 luglio dalle ore 20.45 si terrà a Pergola nel bellissimo giardino di Casa Godio, noto per essere tutti gli anni sede del festival internazionale di cinema d’animazione poetico Animavì, la proiezione del film “La Guerra dimenticata” del regista tedesco Ulrich Waller. Da un’idea di Heinz Glassen, con la collaborazione di Mattia Priori e dell’associazione Libera.mente prenderà vita una serata che si prevede quanto mai coinvolgente.

Il film documentario tratta di una vicenda che accadde nel 1944 quando i soldati nazisti in ritirata dall’Italia uccisero oltre diecimila civili. Tra questi ci furono anche nove vittime, per lo più donne e bambini, a San Gusmè in Toscana. A 70 anni esatti dall’eccidio (nel 2014) il St. Pauli Theater di Amburgo, uno dei più antichi della Germania, e il Teatro comunale Vittorio Alfieri di Castelnuovo Berardenga (Siena) hanno prodotto una pièce intitolata Albicocche rosse, rappresentata a San Gusmè il 4 luglio 2014 con attori tedeschi e italiani.

Italia e Germania hanno affrontato la cultura della memoria con un progetto artistico comune e lo spettacolo corale: un collage tra teatro, musica dal vivo, canzoni e filmati, basato sui documenti originali dell’epoca è diventato anche un film documentario, intitolato La guerra dimenticata, che racconta le diverse fasi della messa in scena teatrale con interventi e testimonianze sia dei registi, sia degli attori e degli abitanti di San Gusmè.

Propri questo documentario sarà proiettato nel giardino di Casa Godio con ingresso libero alla presenza del regista e drammaturgo tedesco Ulrich Waller che introdurrà la proiezione del film raccontandoci perché è sempre stato colpito e turbato da questa storia.

Il film oltre alla regia di Ulrich Waller che è anche direttore del St. Pauli Theater di Amburgo, gloriosa istituzione di quartiere della città anseatica, vanta la partecipazione di importanti attori quali Bebo Storti e David Riondino, Daniela Morozzi, Adriana Altaras, George Meyer-Goll che hanno collaborato assieme ad una squadra di non professionisti.

Ad introdurre la serata, Vito Inserra e Paolo Pedrolli (psichiatra) intervistati da Anna Rita Ioni di Radio Fano. Un momento dal titolo: «Casa Godio e altro ancora…» nei quali si racconterà al pubblico ciò che accade nella struttura di Casa Godio oltre agli obietti che ogni anno si prefissa questa associazione che da anni svolge il suo importante ruolo sociale proprio nel centro storico Pergolese.

 

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...