Pesaro, con Rugbull i ragazzi diventano detective anti-bullismo

PESARO – Laboratori di sensibilizzazione e prevenzione per bambini e ragazzi, per «promuovere il rugby e il suo ruolo educativo per mitigare gli effetti negativi del bullismo sui ragazzi». È quanto in programma mercoledì 14 luglio, alle 21, ingresso libero a gratuito, nello spazio esterno della chiesa del Porto (piazza Doria, Quartiere 11) con “Rugbull: promoting rugby in schools as anti-bullying vitamin”, il progetto promosso dal Comune di Pesaro e rivolto ai giovani e alle famiglie.  

L’iniziativa sta coinvolgendo, dal mese scorso, l’intera città in un percorso «che unisce momenti di formazione, intrattenimento, gioco ed educazione per promuovere lo sport e i suoi valori, fondamentali nel prevenire e combattere il bullismo e altri fenomeni di devianza sociale e giovanile» spiega Mila Della Dora, assessore alla Coesione e al Benessere.  

Protagonista dell’appuntamento di mercoledì sarà Diego Mecenero, giornalista vicentino, scrittore e autore di numerosi libri per ragazzi che, in 10 anni, ha incontrato più di 54.000 alunni italiani sul tema del bullismo e del cyberbullismo. L’evento coinvolgerà attivamente ragazzi (il laboratorio è dedicato agli studenti delle scuole elementari e medie) e genitori. In particolare i primi, dopo un breve “addestramento”, potranno diventare “detective anti-bullismo”. 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...