Pesaro, Concerto di Natale in Prefettura: martedì l’evento promosso dalla Presidenza del Consiglio comunale


PESARO – La Presidenza del Consiglio comunale di Pesaro presenta il “Concerto di Natale”, in programma martedì 21 dicembre, alle 18:30, nel Salone Metaurense della Prefettura con la Filarmonica Gioachino Rossini, diretta dal Maestro Michele Antonelli.

«Annuncio con piacere questo evento musicale promosso dalla Presidenza per celebrare, attraverso la grande musica, le vicine festività in uno degli spazi più belli di Pesaro» ha detto Marco Perugini, presidente del Consiglio comunale. Protagonista dell’evento sarà l’orchestra Filarmonica Gioachino Rossini, «che ci omaggerà con la sua presenza al completo e con i brani scelti per illuminare questo Natale dopo tanti mesi difficili».

«Siamo particolarmente felici – afferma Michele Antonelli, presidente e direttore artistico Filarmonica Gioachino Rossini – di poter realizzare questo concerto in sinergia con il Consiglio comunale e il suo presidente Perugini: la musica è il migliore modo per tornare alla vita sociale e culturale, per riaprire la società alla molteplicità delle relazioni umane». Per questo, la Filarmonica «auspica che possa rappresentare un segnale di speranza verso un 2022 più responsabile e libero, più sereno e partecipato».

Grazie anche al programma che prevede una «prima parte nel segno della dolcezza e una seconda con la sinfonia di Beethoven e il suo pieno di energia» conclude Antonelli.

I cittadini potranno partecipare all’appuntamento gratuito prenotandosi, entro domenica 19 dicembre, attraverso il form pubblicato nel portale del Comune: https://forms.office.com/r/GfQGGZBMk6 (fino a esaurimento capienza).

L’ingresso è limitato, nel rispetto delle normative anti-contagio, e consentito esclusivamente ai possessori di green pass rafforzato. Uso della mascherina obbligatorio.

Programma – “Concerto di Natale” 

Christoph W. Gluck, da Orfeo ed Euridice. Danza degli spiriti Beati

George Bizet, da Carmen, Entr’acte, atto III

Pietro Mascagni, da Cavalleria rusticana. Intermezzo

Ennio Morricone, dal film Mission, Gabriel’s oboe

Ludwig van Beethoven, Sinfonia n.7 in LA Magg op. 92. Poco sostenuto – Vivace, Allegretto, Scherzo: Presto – Trio: Assai meno presto, Allegro con brio  

Filarmonica Gioachino Rossini 

La Filarmonica Gioachino Rossini, nasce grazie all’impegno del M° Michele Antonelli, presidente e direttore artistico, e di un gruppo di musicisti di grande esperienza artistica nazionale ed internazionale. Esordisce nel 2014 all’Auditorium “Pedrotti” di Pesaro e dal giugno 2015 il M° Donato Renzetti assume il ruolo di Direttore Principale.

Dal 2014 la FGR partecipa a tutte le edizioni del Rossini Opera Festival, iniziando anche un’intensa attività internazionale, che la porta in Libano, con Juan Diego Florez e Anna Netrebko, alla Royal Albert Hall di Londra, al Musikverein di Vienna, al Mozarteum di Salisburgo e alla Royal Opera House di Muscat in Oman con due opere rossiniane per il ROF. Con la FGR il M° Renzetti ha effettuato alcuni tour del progetto “Rossini in viaggio”, un percorso musicale che mira a diffondere le composizioni rossiniane meno conosciute, che ha toccato Milano, Roma, Udine, Salisburgo, Venezia, Modena e Città di Castello.

Dopo la registrazione del cd “Italia” per la Decca con Juan Diego Florez, la FGR pubblica ancora per Decca, il box cd Rossini Complete Ouvertures, con la registrazione integrale delle sinfonie di Gioachino Rossini, sotto la direzione del M° Renzetti, scelto come allegato speciale dal Corriere della Sera per omaggiare il Cigno di Pesaro nel suo 150° anniversario.

Nel 2019 a Pesaro ha promosso il “Progetto Brahms” per direttori d’orchestra, ed è partner della prima edizione di Arezzo Raro Festival. Nel 2020 la FGR produce una serie di concerti in streaming, e un dvd con il M° Renzetti della Quinta Sinfonia di Tchaikosvky, distribuito dalla rivista AMADEUS.  

Michele Antonelli 

Ha studiato nei conservatori di Pesaro e Parma, dove si diploma in Flauto nel 1986 con il massimo dei voti. Ha collaborato come Primo Flauto con molte orchestre italiane, la Toscanini di Parma, I Solisti Veneti, la “J.Haydn” di Bolzano, la Filarmonia Veneta, I Virtuosi Italiani, la “G.Cantelli” di Milano, l’Orchestra della Svizzera Italiana, l’Orchestra Internazionale d’Italia, l’Orchestra del Teatro Regio di Parma, del Teatro La Fenice di Venezia e del Teatro Comunale di Bologna.

Ha tenuto concerti per istituzioni concertistiche a livello internazionale, suonando con musicisti come Chung, Rostropovic, Mullova, Oistrack, Pavarotti, Carreras. La sua attività cameristica lo ha portato ad esibirsi al Wiener Festwochen, al Festival di Edimburgo, alla Biennale di Venezia, al Ravenna Festival, al Festival “Novecento” del Teatro Massimo di Palermo, alla Filarmonica Romana, Festival di Nizza, Settimane Senesi, Festival Internazionale di Montepulciano, Festival di Santiago de Compostela, Oporto Festival, Festival di Brescia e Bergamo, Festival Monteverdi di Cremona, Festival Cervantino in Messico, Festival di Recklinausen, London-Chensea Festival, alla Kyoi Hall di Tokyo, nel sacro recinto del Tofokuji Temple di Kyoto.

Ha effettuato numerose registrazioni televisive, radiofoniche e incisioni discografiche. Con Maddalena Crippa e l’Uberbrettl Ensemble ha circuitato in molte città europee, con il “Schoenberg Kabarett” per la regia di Peter Stein.  

Ha insegnato Flauto nei Conservatori di Parma, Bologna, Trento, Cosenza, Adria, oltre che all’Istituto Superiore di Studi Musicali “Pergolesi” di Ancona e ai Corsi Internazionali “F.Fenaroli” di Lanciano. Attualmente è docente di Flauto all’ISSM Vecchi-Tonelli di Modena. Nel 2014 ha fondato a Pesaro la Filarmonica Gioachino Rossini, di cui è Presidente e Direttore artistico. 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...