Pesaro: cresce la Bicipolitana, nuovo tratto in via Fratti

PESARO – La Bicipolitana di Pesaro si amplia e si fa ancor più “green” e sicura: presentato in Giunta comunale il progetto di realizzazione di un nuovo tratto di pista ciclabile in via Fratti, nell’area compresa fra il Genica e la rotatoria di via Belgioioso.

È il primo passo di un progetto ampio – ha detto Enzo Belloni, assessore all’Operatività – che riguarda la riqualificazione di via Fratti e via Solferino, un tratto strategico della nostra città. La cifra complessiva, di 420mila euro, è stata implementata per arrivare fino a via Beccaria. Prevediamo anche una rotatoria all’intersezione di via Madonna di Loreto, uno snodo che va messo in sicurezza. Si tratta di un progetto ambizioso, che andrà incrementato nei prossimi anni. Partiamo col piede giusto”.

Il progetto – che sarà presentato in Consiglio comunale martedì 20 ottobre – interviene nel tratto viario che, verso est, inizia da via Forlanini, attraversa il canale Genica (prevedendo un nuovo ponte ciclabile) e corre a lato del canale per 160 metri, fino a raggiungere via Fratti e congiungersi alla linea 5 della Bicipolitana all’altezza della rotatoria di via Belgioioso. Il percorso consente il collegamento con l’area della scuola dell’infanzia “Poi… Poi” evitando a pedoni e ciclisti il tratto più trafficato di via Fratti.

Come Amministrazione crediamo molto nella mobilità sostenibile – ha spiegato Heidi Morotti, assessore con delega alla Mobilità e Ciclabili – un tema centrale e fondamentale delle nostre politiche. Continueremo a lavorare in questa direzione, per far crescere ancor più i numeri della Bicipolitana. La bicicletta è un mezzo sicuro e sano per muoversi, ancora più utile in questo periodo di ripartenza”.

Duplice obbiettivo del progetto: aumentare la sicurezza stradale, soprattutto di pedoni e ciclisti, e migliorare la qualità ambientale dell’abitato. Un’aiuola di protezione larga circa 1 metro accompagnerà il percorso ciclopedonale che collegherà i quartieri di Muraglia e Pantano. Un elemento di separazione e sicurezza, che contribuirà alla riqualificazione ambientale, dal punto di vista paesaggistico e in termini di salubrità e benessere degli abitanti. L’inserimento di aiuole contribuisce infatti a contrastare il fenomeno “isola di calore” (l’aumento delle temperature nelle aree densamente costruite) e funge da filtro al rumore e all’inquinamento;

Il progetto prevede anche la sostituzione dell’impianto di illuminazione pubblica lungo la linea lato mare, con l’installazione di apparecchi a LED di ultima generazione e basso consumo.

Le spese di realizzazione dell’intervento ammontano a 500.000€. Il progetto è inserito nel Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2020 – 2022 che prevede, con il secondo e terzo stralcio dei lavori, il collegamento del nuovo tratto di Bicipolitana con via Solferino.

Dopo l’approvazione in Consiglio comunale, il via ai lavori è previsto per la primavera 2021.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com