Pesaro, da oggi a Borgo Santa Maria c’è il Parco del Foglia

PESARO – Il progetto “Diamo un nome al Parco” ha dato i suoi frutti: da oggi lo spazio verde del Quartiere 8 “Borgo Santa Maria Pozzo alto – Borgo S. Maria” si chiamerà “Parco del Foglia”, un nome scelto dai piccoli studenti delle classi quarte e quinte della scuola primaria di primo grado al termine del progetto “Diamo un nome al parco”.

Presenti stamattina alla cerimonia di intitolazione del parco, durante la quale è stata svelata la targa che campeggerà nello spazio verde, Giuliana Ceccarelli, assessora alla Crescita e Gentilezza e Mila Della Dora, assessora alla Coesione e al Benessere che hanno rivolto il plauso al dirigente scolastico Raffaele Balzano, agli insegnanti, agli alunni e al Quartiere 8 per aver promosso «un’iniziativa capace di creare sinergie e rinsaldare la comunità. È grazie a progetti come questi che si formano i migliori cittadini di domani, quelli capaci di migliorare il posto in cui vivono perché se ne sentono parte e perché è quello in cui tessono relazioni, scambi ed esperienze» hanno detto Giuliana Ceccarelli, assessora alla Crescita e Gentilezza e Mila Della Dora, assessora alla Coesione e al Benessere.

Iniziato due anni fa su proposta e collaborazione con il Quartiere 8, il progetto “Diamo un nome al parco” ha coinvolto gli alunni dell’istituto comprensivo “Elio Tonelli”. I bambini, coordinati dalle insegnanti, hanno lavorato attraverso laboratori didattici su tematiche inerenti al parco e indetto un concorso di idee che ha portato, tramite una votazione che ha coinvolto l’intera cittadinanza, al nome vincitore. «È stata un’esperienza indelebile nella memoria dei nostri futuri cittadini».

Al termine della cerimonia sono state consegnate, come ogni anno, la “Patente da Pedone” ai bambini di quinta e gli “Attestati di Ringraziamento” ai volontari nonni-vigile che li aiutano ad attraversare la strada lungo il tragitto casa-scuola. Il plesso di Borgo Santa Maria aderisce infatti, insieme ad altre scuole primarie cittadine, al progetto “A scuola ci andiamo con gli amici”, che promuove la mobilità autonoma e sostenibile del bambino perché «andare a scuola a piedi o in bicicletta è un’importante esperienza formativa e un’abitudine salutare per le persone e per l’ambiente in cui vivono».

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...