Pesaro, il sindaco Ricci distribuisce le bandiere dell’ Unione Europea

PESARO – Nella piazzetta del campus scolastico ci sono rappresentanti di tutti gli istituti ad attendere il sindaco Matteo Ricci. Presenti anche l’assessore Giuliana Ceccarelli e la dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Marcella Tinazzi. Sono lì per le bandiere europee, che il primo cittadino Ricci distribuirà di lì a poco agli studenti. Una consegna simbolica ai presenti, che poi le distribuiranno in tutte le classi.

L’obiettivo, è farle esporre, da domani, 21 marzo e festa di San Benedetto da Norcia, patrono d’Europa, alle finestre e ai balconi, aderendo all’iniziativa di Legautonomie “100 piazze per l’Europa”. “E’ un modo – ha dettoRicci – per rilanciare i valori dell’Unione Europea, di pace, sviluppo, diritti e cooperazione. Ed è molto bello iniziare dai giovani. Credo che la generazione europea si sia vista molto anche venerdì, nella manifestazione Fridays for Future, ho visto ragazzi davvero motivati, consapevoli, convinti, che hanno proposto messaggi molto chiari”.

Al mercato rionale di Villa Fastiggi è un miscuglio di odori, sapori, colori. Intorno al tavolo della bandiera europea si forma un gruppo di persone, incuriosite dall’iniziativa.

“Come Comune – spiega Ricci – insieme a tanti Comuni italiani, abbiamo deciso di promuovere la diffusione delle bandiere dell’Europa. Domani è San Benedetto, patrono dell’Europa, e, come Lega nazionale della autonomie locali, abbiamo  pensato a questa iniziativa, lanciata da Romano Prodi qualche settimana fa”. “L’obiettivo – ha proseguito il sindaco – è quello di provare a rilanciare lo spirito originario dell’Europa in un momento in cui l’Europa è a grande rischio disgregazione. E’ evidente che l’Europa che c’è oggi non ci piace, noi vorremo un’Europa molto diversa, ma è anche chiaro che l’Italia non ha futuro se l’Europa non diventa un continente più forte”.

Da Villa Fastiggi a piazza del Popolo, dove ad attendere il sindaco c’e anche gran parte della giunta comunale, e dove continuerà la distribuzione delle bandiere europee. “L’obiettivo – conclude Ricci – è che nasca un meccanismo di emulazione, come quando ci fu la mobilitazione con le bandiere della pace”.

Domani, giovedì 21 marzo,  alle ore 10.30, il sindaco terrà un breve discorso al liceo musicale “Marconi”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...