Pesaro sabato prossimo al Centro Arti Visive Pescheria nuovo appuntamento con la rassegna Io, Pier Paolo Pasolini. Immagini e parole


PESARO – Ultimo weekend per la rassegna ‘Io, Pier Paolo Pasolini. Immagini e parole’ con cui Pesaro Capitale Italiana della Cultura 2024 celebra il poeta, scrittore, sceneggiatore, regista, drammaturgo, giornalista, nel centenario della sua nascita (1922/2022).

Sabato 4 giugno alle 17.00, al Centro Arti Visive Pescheria, torna Gianni D’Elia con ‘L’eresia di Pasolini. Tre lezioni corsare’. L’intervento ‘La critica del potere e il romanzo delle stragi’ parte dagli Scritti Corsari (1975) e da Petrolio (1992). L’iniziativa è promossa dal Comune di Pesaro/Assessorato alla Bellezza, dalla Fondazione Pescheria e dall’associazione Le Voci dei Libri APS.  

Il progetto ‘L’eresia di Pasolini. Tre lezioni corsare’ nasce proprio per ripercorre alcune delle tappe salienti dell’opera di Pier Paolo Pasolini (5 marzo 1922 – 2 novembre 1975), un umanista eretico del Novecento che più di molti altri scrittori ha allargato le nozioni di poesia, prosa e politica, fino a pagare con la propria vita assassinata la grande forza della sua critica esistenziale e teorica.

Così D’Elia spiega lo spirito che muove le tre conversazioni: “Questa è una rilettura critica di Pier Paolo Pasolini come poeta eretico del Novecento italiano. Un autore poliedrico – narratore, critico, cineasta – che non dimenticherà mai la fontana poetica della sua opera, che avrà varie svolte (almeno tre), e che dunque sarà sempre sul punto di ricominciare dalla propria crisi, nell’analisi della decadenza italiana, frutto della morte dell’umanesimo. Una poetica incoativa, mutante, una critica poetica e sentimentale, lega Pasolini e Leopardi, costituendo l’avanguardia della tradizione: una tradizione oppositiva, dantesca, civile e incivile, perché senza cittadinanza politica e letteraria. C’è un nuovo pubblico che aspetta Pasolini: è il grande uditorio che vive la “disperata vitalità” della guerra e della pace cercata. Questa occasione offerta dalla rassegna Io, Per Paolo Pasolini, vorrebbe agevolarne l’incontro, che la nostra generazione – lui vivo – ha mancato, o soltanto in parte trovato”.  

‘Io, Pier Paolo Pasolini. Immagini e parole’ è una rassegna che nasce sotto l’egida di ‘Pesaro Città che legge’ ed è promossa da: Comune di Pesaro/Assessorato alla Bellezza, Fondazione Pescheria, Amat, Ente Olivieri-Biblioteca e Musei Oliveriani, Biblioteca San Giovanni, Meeting Rimini, Casa Testori, Centro Culturale Città Ideale Pesaro, Le Voci dei Libri associazione culturale APS, Università dell’Età libera/sezione di Pesaro.  

Centro Arti Visive Pescheria 

<sabato 4 giugno ore 17.00 

‘L’ERESIA DI PASOLINI. TRE LEZIONI CORSARE’ a cura di Gianni D’Elia 

‘La critica del potere e il romanzo delle stragi 

Scritti corsari (1975) – Petrolio (1992) 

a cura di Comune di Pesaro, Fondazione Pescheria, Le Voci dei Libri APS 

ingresso gratuito 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...