PMI DAY 2014 – Gli studenti fermani visitano le aziende

PMI DAY 2014 - Gli studenti fermani visitano le aziende

Scuola e impresa non sono mai state così vicine. Conquisterà nuovamente la ribalta nazionale la Giornata Nazionale delle Piccole e Medie Imprese che, come nel resto d’Italia, verrà celebrata nel Fermano il prossimo 14 novembre. I numeri degli studenti (1.650) e delle imprese (36) del territorio di ben 15 Comuni (poco più di un terzo dei Municipi della Provincia), che hanno aderito a questa quinta edizione del Pmi Day, hanno addirittura superato quelli dello scorso anno (nel 2013 furono 1.200 gli alunni e 24 le aziende). Vista la rilevanza dell’iniziativa, alla giornata sono state invitate a partecipare le Istituzioni locali, a tutti i livelli, e la Camera di Commercio di Fermo.

A curare l’organizzazione della manifestazione la Piccola Industria di Confindustria Fermo presieduta da Roberto Cardinali che ha dichiarato: “questa edizione coinvolgerà circa 1.800 persone, numeri con cui, con enormi sforzi ed impegno, riusciremo a centrare gli obiettivi del Pmi Day. In un momento economicamente difficile, questa iniziativa rappresenta una valida opportunità per le imprese, che con molta disponibilità e lungimiranza hanno scelto di investire nel futuro: apriranno le porte alle scuole e saranno veri attori del tessuto socio-economico del territorio incontrando e confrontandosi con le istituzioni locali. Con il Pmi Day abbiamo privilegiato l’aspetto del dialogo aperto e diretto degli studenti con gli imprenditori ed i loro collaboratori. Stiamo curando i dettagli della giornata che nel Fermano assumerà i contorni di un vero e proprio evento, anche con un’interessante novità per tutto il territorio del Fermano”.

Gli istituti scolastici superiori che hanno aderito sono: Liceo Scientifico “T.C. Onesti”, Liceo Classico “A. Caro”, Itis “Montani”, ITCG “Carducci-Galilei”, Istituto Professionale “O. Ricci”, Liceo Scientifico L. da Vinci, Liceo Artistico “Preziotti-Licini”, tutti di Fermo e l’Istituto “Einaudi” di Porto Sant’Elpidio (e alunni degli istituti di Sant’Elpidio a Mare e Montegiorgio). Le scuole medie: “Fracassetti”, “Da Vinci-Ungaretti” e “Ugo Betti” di Fermo, l’ISC di Falerone (alunni degli istituti di Falerone, Servigliano e Montappone), l’ISC “Pagani” di Monterubbiano, l’ ISC di Montegranaro (alunni di Montegranaro e della “Ramadori” di Monte San Pietrangeli), “G. Cestoni” di Montegiorgio (alunni dell’istituto di Grottazzolina), l’ISC 2 “Rodari-Marconi”di Porto Sant’Elpidio e l’ISC 1 “Montalcini”di Porto Sant’Elpidio, ISC “Nardi” di Porto San Giorgio, ISC Force – Santa Vittoria in Matenano, ISC di Monte Urano.

Le aziende, invece, sono: Doucal’s, RDB e Idea84 di Montegranaro, Sicap, Loriblu, Moretti, Giviplast di Porto Sant’Elpidio, Florens, Aurora, Missouri, Malaspina e Steca di Monte Urano, Royal di Casabianca di Fermo, Villa Lattanzi di Torre di Palme, Da.Mi, Andolfi, Vittorio Virgili e Eurograf di Sant’Elpidio a Mare, Matricardi di Montecosaro, New System e Francesco Girolami di Falerone, Filplast e Tecnometal di Montegiorgio, Il Caminetto di Porto San Giorgio, Bros e SP Plast Creating di Grottazzolina, Silvano Sassetti di Monte San Pietrangeli, Funari di Servigliano, Tecnogeneral, Giorgio Fabiani, Ferbox, Tre Elle e Alberto Fasciani di Fermo, Axis di Monte Vidon Corrado, Complit di Montappone e Agroalimentare Ciriaci di Moresco.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento