Porto San Giorgio, il Cafè Florian si trasforma in casa della cultura


PORTO SAN GIORGIO – Verrà inaugurato questa swera alle 19.30 presso il Cafè Florian di Porto San Giorgio la prime opere nell’opera, di Francesco Valeri che ha completato il dipinto del bancone e della colonna interna del Cafè Florian e di Riccardo Angelini che ha operato sulla porta e parete di fondo nella sala.

Ma cos’è il “Cafè Florian Opera Viva”?: trasformare questo luogo in sorta di casa della cultura, gabinetto alchemico, entro il quale si coglie, si ospita la memoria, la cultura locale e la si trasforma in nuova linfa vitale; opportunità di accoglienza culturale per la comunità sangiorgese tutta.

Una delle prime iniziative sarà quella di chiedere ai cittadini (anche se trasferiti all’estero) di recapitarci le loro immagini di famiglia legate a Porto San Giorgio, così da stamparle in una piccola misura standard ed esporre sulle pareti interne del locale, per far si che la memoria e la storia diventino struttura portante del locale stesso.

Ed ancora la pavimentazione interna, oppure il dehor, vedrà coinvolte le scuole elementari cittadine per la realizzazione di grandi disegni che, una volta protetti con lastre di plexiglass, diventeranno in forma beneaugurante le fondamenta di questo luogo, le nuove generazioni si esprimono gettando le nuove sementi.

Insomma il Cafè Florian vuole diventare un Hub, ovvero una piattaforma, dove transitano, permangono, fluiscono tutte le buone risorse del territorio. L’intenzione di mettersi in ascolto, a disposizione, per trasformarsi in opportunità diventa l’obiettivo di Opera Viva.

L’invito è rivolto all’amministrazione Comunale, alle autorità, alla stampa ed alle associazioni, sia culturali, che sportive, che operano a Porto San Giorgio – per Porto San Giorgio. Nel corso della serata ci sarà l’intervento di Alessandro Bulgini, che attualmente vive a Torino, che ha generato e replicato in giro per il mondo Opera Viva.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...

Lascia un commento